Vacanze 2022, gli italiani rimangono in Italia e scelgono ancora una volta la Puglia

La meta preferita da chiunque, sia da giovani che da adulti, da famiglie o da coppiette, per le vacanze 2022, è la Puglia. D’altronde come si dice, stessa spiaggia, stesso mare, anche e soprattutto dopo la pandemia. Nell’80% dei casi, gli italiani si mettono in viaggio tra luglio e settembre, con lo scopo di raggiungere le spiagge più belle d’Italia. Così, il 44% delle persone, sceglie il mare, mentre una piccolissima percentuale sceglie la montagna. Le vacanze in città si fermano al 21%. Sono poche le persone che scelgono di visitare borghi e città d’arte, in piena estate con le alte temperature e disagi. Soprattutto in presenza di bambini.

Indagini di Confcommercio

Confcommercio, in collaborazione con Swg, stabilisce che per le vacanze 2022 la Puglia è la meta più ambita, al secondo posto si piazza l’Emilia Romagna, subito dopo Toscana, Sicilia e Sardegna che nel corso degli ultimi mesi ha perso posizioni. Questo probabilmente a causa del costo dei collegamenti che ha raggiunto cifre astronomiche.

Le mete estere più richieste e costose

Per quanto riguarda la hit del momento estere la classifica rimane invariata, la Grecia è in vetta, seguita dalla Spagna dalla Francia e dalla Croazia. Quest’anno sette italiani su dieci ovvero, il 72% della popolazione, scelgono di fermarsi in agriturismo, sia per una gita di uno o due giorni, che per una di più giorni o settimane. La scelta ha un motivo ben preciso,  gustare le specialità del luogo a chilometri zero e rilassarsi completamente respirando dell’aria pura. Si preferisce l’agriturismo soprattutto per stare a contatto con la natura e ovviamente per staccare la spina godendo a pieno del silenzio. Molti agriturismi presenti lungo la spiaggia, consentono di trascorrere giornate intere immersi nella natura con vitto e alloggio compresi nel prezzo. Un po’ ciò che richiedono i turisti provenienti da qualsiasi parte d’Italia e del mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

POTREBBE INTERESSARTI
Cambia impostazioni privacy