Valore dell’oro in aumento a dicembre 2023: ecco dove può arrivare

L’oro sta vivendo una sorta di seconda giovinezza dal punto di vista dell’applicazione effettiva di questa risorsa che è assolutamente fondamentale nella sua effettiva forma di valore economico, influenzato come al solito da numerosi elementi e fattori, che stanno portando il valore dell’oro ad un sostanziale “picco” nel corso dei mesi, superando anche diverse soglie annuali. Il valore di questa risorsa sembra essere tornato in auge anche ad una nuova appetibilità ma anche in virtù di diverse situazioni legate al tradizionale denaro.

Attualmente il valore dell’oro è sopra la media, ma viste le  tendenze dove potrà arrivare a partire dal mese attuale di dicembre 2023?

Diversi analisti evidenziano un possibile quanto non così improbabile rialzo in vista delle prossime settimane.

Valore dell’oro in aumento a dicembre 2023: ecco dove può arrivare

Valore dell'oro in aumento

Come altre risorse simili, l’oro è considerata una risorsa duttile, sia fisicamente che economicamente essendo stato in grado di restare in uno standard basato sulla disponibilità e sulla lavorazione diretta della risorsa, che da sempre è una delle più apprezzate in senso generale quanto comune. Il valore dell’oro è oggi legato ad altre risorse, ed è comunque al ribasso se si considera il potere anche culturale e di impatto che possedeva fino alla fine della seconda rivoluzione industriale, anche se continua ad essere utilizzata ad essere impiegato come merce di scambio ma sorpattutto base di investimento, restando uno dei simboli della ricchezza.

L’inizio del 21° secolo ha visto una nuova forma di “ondata di successo dell’oro” in quanto la risorsa è stata nuovamente ripresa in considerazione sia dalle nazioni, che spesso dispongono di una base fisica di oro ma anche dalla scoperta di nuovi giacimenti e con le varie crisi economiche, questo metallo è riuscito a palesare in poco meno di un ventennio una crescita paragonabile a circa il 30 % rispetto alla fine del 20° secolo.

Oggi il valore dell’oro ha toccato una nuova “vetta” corrispondente a circa 2050 dollari l’oncia troy, approssimantivamente si tratta di poco meno di 60 euro al grammo. L’oncia troy è l’unità di misura più comunemente utilizzata per i metalli preziosi. Secondo diversi analisti il valore dell’oro potrà addirittura arrivare a poco oltre i 2100 dollari l’oncia soprattutto dopo l’annuncio ufficiale da parte della FED, la Banca Centrale degli Stati Uniti di ridurre i tassi per contrastare così l’inflazione, un po’ come sta avvenendo anche in Europa, seppur in condizioni opposte.

Gli Stati Uniti restano estremamente importanti nella configurazione del valore dell’oro.

POTREBBE INTERESSARTI
Cambia impostazioni privacy