Prelievi bloccati al Bancomat: ecco la novità sconvolgente

Lo sappiamo bene che il contante risulta essere lo strumento ideale per eccellenza per riuscire ad aggirare i controlli fiscali e oltre a favorire il lavoro nero vediamo che questa tendenza è dimostrata anche da altri e diversi fattori. Ma, degli importi di somma superiore che sono stati prelevati nell’arco del mese potrebbe provocare un blocco momentaneo di tutti i prelievi, oltre all’impossibilità di effettuare ogni altra operazione.

Che cosa bisogna fare se il bancomat inghiottisce la nostra carta? Generalmente uno sportello ATM trattiene la carta nel caso in cui si sbaglia a digitare il codice PIN per ben tre volte o se ci si distrae e si fanno passare più di 30 secondi prima di ritirare la carta utilizzata per prelevare. Bisogna anche stare attenti non compiere degli errori specifici che potrebbero portare a dovere pagare delle multe davvero importanti.

Si sta parlando di due fenomeni ancora largamente diffusi che generano un buco nelle casse dello Stato anche per miliardi e miliardi di euro ogni anno. Dunque sarebbe il caso di tener presente che versare o prelevare una somma più alta di €1000 è una delle operazioni che possono insospettire il fisco e che fa scattare dei veri allarmi o può comunque diventare sintomo di qualcosa da approfondire.

Perché vengono bloccati dei prelievi?

E’ maggiormente da parte dei commercianti che si riscontra una certa “resistenza”, sia sotto l’aspetto culturale, essendo l’Italia un paese fortemente tradizionalista e soprattutto legato al contante e sia sotto l’aspetto pratico, visto che molto spesso le commissioni elevate non giustificano affatto l’utilizzo del POS per i pagamenti per le transazioni che sono sotto un certo limite.

Ma parliamo adesso dell’allarme specifico che riguarda i prelievi. Un malfunzionamento generale dei bancomat per quasi due ore ha creato dei veri disagi a tantissimi correntisti in tutta Italia e a tal proposito ci sono state diverse segnalazioni sugli sportelli fuori uso che sono arrivate da Nord a Sud intorno a tarda mattina. Il down del circuito dei prelievi bancomat sarebbe rientrato attorno alle 13.30 ma nel frattempo per tantissimi italiani è stato completamente impossibile effettuare prelievi e pagamenti di ogni genere.

Come dicevamo prima sono stati in centinaia gli utenti che si sono lamentarsi fortemente del blocco degli sportelli Atm dichiarando che non funziona più un bancomat della città di Milano. Gli utenti hanno lamentato anche che non hanno potuto pagare nulla quel giorno e non si aprivano neanche le App dell’internet banking.

POTREBBE INTERESSARTI
Cambia impostazioni privacy