Oro usato: ecco quanto valgono oggi 550 grammi

I metalli preziosi hanno probabilmente inciso di più sulla storia umana di quanto possono aver fatto gli sforzi politici e i vari eventi naturali, in quanto la loro ricerca, a tratti quasi ossessiva, è stata una delle cause che hanno poi sviluppato eventi concatenanti. L’oro in particolare per moltissimi anni ha portato a civiltà intere a sviluppare economie basate proprio su elementi chimici simili, ed ancora oggi l’oro usato può essere considerato un bene di assoluto valore.

Nello specifico, questa valutazione inerente all’apparato finanziario è decisamente importante, addirittura risulta essere in aumento nella valutazione effettiva nei prezzi al dettaglio.

Per questo molti continuano ad affidarsi all’oro, nuovo o usato e questo ha portato a valutazioni maggiori anche rispetto a pochi anni fa.

Oro usato: ecco quanto valgono oggi 550 grammi

Oro usato

Ma perchè l’oro è così importante e gode di una valenza di assoluta importanza da sempre? Merito delle numerosissime proprietà di questo elemento, di durevolezza, duttilità e resistenza, oltre a trovare diffusione anche in settori industriali, grazie a quasi ineguagliate capacità di fungere da elemento conduttore di energia, come l’elettricità.

Rispetto al passato l’oro ha perso in generale il proprio valore  se confrontato a diversi secoli fa, sostituito da altri materiali e da risorse più specifiche ma è ancora un elemento indispensabile in economia e nella gioielleria, oltre che per applicazioni che necessitano di un materiale sufficientemente disponibile. Ha influito molto sulla costituizione di molte nazioni (basti pensare alle varie Corse all’oro che sono state portate avanti ad esempio nelle Americhe in vari periodi storici.

Dal punto di vista finanziario, oggi è una risorsa importantissima anche nelle varie borse valori, al cui richiesta è sempre sufficientemente sostenuta da considerarla come una forma di bene rifugio, ossia qualcosa che non cala di valore in maniera troppo spiccata ed evidente, quindi risulta essere una buona scelta in ambito di investimenti.

Se nella maggior parte delle condizioni viene valutato in base ad un’unità di misura come l’oncia troy (che corrisponde a circa 31 grammi, precisamente 1 oncia troy vale 31.1034768 grammi), in Italia si usano i grammi o i chili. Con una condizione positiva dell’oro usato, questa risorsa, se si fa riferimento all’oro 18 carati (puro al 75 % del valore per questo utilizzata spesso nella creazione di finimenti e gioielli di valore), la quotazione ed il possibile guadagno è rilevante, e può superare senza problemi i 22 mila euro per 550 grammi, poco meno per l’equivalente medesimo di 550 grammi per l’oro a 14 carati che vale poco meno di 17 mila dollari.

POTREBBE INTERESSARTI
Cambia impostazioni privacy