Sparatoria ieri a Taranto: arrestato un 35enne

La sparatoria ieri a Taranto ha portato ad un arresto, si tratta di un noto pregiudicato tarantino di 35 anni, considerato presunto responsabile del reato di detenzione illegale di un’arma clandestina.

Il personale della Squadra Mobile, subito dopo un episodio avvenuto ieri pomeriggio nella zona di Tramontone, durante il quale sono stati esplosi colpi di arma da fuoco in un distributore di benzina, ha avviato indagini mirate, effettuando controlli e perquisizioni su individui con precedenti penali residenti nella zona.

Sparatoria ieri a Taranto: la perquisizione della Polizia

Nell’abitazione di un 35enne, già noto alle Forze dell’Ordine e attualmente agli arresti domiciliari, i poliziotti hanno scoperto una pistola Beretta mod. 98FS con matricola abrasa, nascosta abilmente all’interno di un divano. L’arma era completa di caricatore contenente 14 proiettili.

Trasmessi gli atti all’Autorità Giudiziaria competente, l’uomo è stato arrestato ed accompagnato presso la locale Casa Circondariale.

Le indagini comunque continuano per capire se l’arrestato avesse dei complici.

POTREBBE INTERESSARTI
Cambia impostazioni privacy