Hai una vecchia sterlina con la regina Elisabetta? Ecco quanto vale

Tra le personalità “simbolo” del 20° e 21° secolo non può che essere menzionata Elisabetta II, la più longeva sovrana sul trono del Regno Unito, che ha avuto una enorme influenza culturale, specifica nell’ambito politico e sociale, in più di 70 anni di regno, ha per forza di cose influito parecchio, a dir poco su tutto il contesto occidentale. Elisabetta II è stata la regina del Regno Unito dal 1952 fino alla sua scomparsa poco più di 70 anni dopo, ed anche una moneta come una vecchia sterlina con la sua effige è assolutamente normale da trovare oltremanica.

La figura della sovrana, a circa un anno dalla sua scomparsa, è ancora vivissima, ed anche le monete d’oro, tradizionalmente le più influenti della storia britannica, stanno aumentando di valore.

Questo anche per una comune ragione collezionistica, legata a strutture monetarie diversificate. Quanto può valere una moneta con Elisabetta II?

Hai una vecchia sterlina con la regina Elisabetta? Ecco quanto vale

vecchia sterlina elisabetta

Le monete d’oro britanniche sono senz’altro le più interessanti, utilizzate da secoli come oggetti da investimento. Chiamate sovrane dalla presenza quasi assoluta del volto del sovrano di turno, sono state più volte dismesse nella produzione e reintegrate, ma veri e propri oggetti di valore concepiti svariati secoli fa per la prima volta.

Nel corso dei secoli le sovrane sono state progressivamente sostituite da altre monete, e reintrodotte all’inizio del 19° secolo, per poi essere nuovamente interrotte nella produzione circa un secolo dopo, poco dopo la fine della prima guerra mondiale, con l’uscita da parte  del Regno Unito dal sistema aureo.

Con la fine del secondo conflitto mondiale la produzione però è stata riattivata, proprio con le monete con la sovrana Elisabetta II, sul trono come detto dal 1952. La sua figura ha monopolizzato tutte le monete britanniche, comprese le sovrane d’oro che oggi come nel recente passato, sono considerate monete da investimento, dal valore medio tra i 350 ed i 500 euro.

Alcuni esemplari però sono più rari di altri e risultano essere particolarmente “a fuoco” in termini di valore effettivo, considerando anche il fattore collezionistico  in sensibile aumento sotto vari punti di vista, con l’influenza di Elisabetta II che è ancora molto forte nel Regno Unito.

Un esemplare “speciale”, come quello coniato nel 2002 in ridotte quantità per celebrare il 50° anniversario della salita sul trono della regina, che è diversa in quanto presenta uno scudo coronato rispetto alla tradizionale raffigurazione di San Giorgio che uccide il drago, può infatti essere valutata decisamente di più, fino a 850 euro, se presenta condizioni perfette.

vecchia sterlina elisabetta

POTREBBE INTERESSARTI
Cambia impostazioni privacy