Cerca il delfino sulle vecchie lire e sei ricco: ecco quanto puoi guadagnare

La lira italiana continua ad avere un forte potere di influenza culturale, nostalgica ma anche storica, avendo fatto parte della storia del Bel Paese fin dai suoi albori come paese unificato, anzi addirittura prima, in quanto la denominazione monetaria della lira risale quantomeno ai primi dell’Ottocento. La moneta italiana è stata naturalmente attiva per quasi 2 secoli pieni, ed ancora oggi non è così difficile trovare vecchie lire nella forma di monete e banconote. Un esempio sono le vecchie lire con il delfino, parte di una tipologia di moneta tra le più comuni del contesto generale che sono ancora riscontrabili e possono avere un valore importante.

Si tratta infatti di una delle emissioni metalliche delle vecchie lire tra le più diffuse del 20° secolo, impiegate massicciamente almeno fino agli anni 80 del secolo scorso.

Concettualmente è facile da trovare ma alcuni esemplari specifici possono valere migliaia di euro.

Hai trovato il delfino sulle vecchie lire? Ecco quanto valgono oggi

delfino vecchie lire

La maggior parte delle lire italiane conosciute è stata concepita durante il periodo repubblicano, ossia la fase storica del nostro paese immediatamente successiva a quella del Referendum che ha fatto diventare lo stato italiano una repubblica. Data questa importante differenza, le lire hanno cambiato completamente aspetto sia nelle monete ma anche nelle banconote.

Le lire con il delfino configurano le 5 lire, coniate dal 1951 fino al 2000 ma diffuse solo ed in modo particolare fino agli anni 80, poi la svalutazione della lira, già avviata dopo il boom economico è divenuta così radicale ed importante da portare numerose monete ad essere di fatto inutilizzate. E’ ancora oggi uno degli esempi di design monetario più riusciti della storia della zecca italiana: il delfino è infatti l’elemento proncipale e si configura come riconoscibile, con la coda parzialmente piegata, dove è presente anche il valore monetario da 5 lire oltre ad altri dettagli come l’anno ed il simbolo della zecca di Roma.

delfino vecchie lire

Ma quanto possono valere? Esemplari generici, in condizioni buone generalmente hanno un valore compreso tra i 3-4 euro fino a 15-20 euro se in condizioni eccellenti. Ma esistono annate particolari come ad esempio i pezzi del 1969 che risultano avere un evidente errore di conio in alcuni rari esemplari ossia il primo “1” della cifra che capovolto, quindi al contrario.

In questo caso il valore è molto più elevato della media, ed ammonta a circa 20 euro se in buono stato fino a sfiorare i 100 euro se in Fior di Conio ossia la migliore condizione possibile.

L’esemplare più interessante da questo punto di vista resta però quello del 1956, quasi introvabile, anche se molto incide la conservazione: infatti un esemplare di questo anno può valere da poco meno di 100 euro fino ad oltre 3500 euro se in condizioni perfette.

POTREBBE INTERESSARTI
Cambia impostazioni privacy