Quanto vale questo antico sigillo? Ecco il dato che sorprende tutti

Il contesto collezionistico risulta essere assolutamente ricco di ogni forma di prodotto, concettualmente parlando tutto o quasi può essere collezionabile ed effettivamente percepibile come valore, anche un antico sigillo. Si tratta nella maggior parte dei casi di oggetti concepiti per una funzione diretta e precisa, sviluppato in una sorta di oggetto di forma cilindrica, spesso legato ad una struttura finemente decorata che ha la funzione di sviluppare una “impronta” con materiali con ceralacca o cera. Oggi costituisce qualcosa di meno diffuso anche se fino a non troppi anni fa era ancora considerato, nella sua azione, qualcosa di fortemente importante ad esempio per le comunicazioni ufficiali, ma quanto vale oggi un antico sigillo?

Anche questi oggetti hanno un mercato collezionistico, e sono oggi comunque parte di una nicchia importante. Ma quanto possono valere?

Come ogni altro oggetto anche i sigilli possono essere molto diversi, spesso valutabili da un esperto ma anche da un semplice appassionato.

Quanto vale questo antico sigillo? Ecco il dato che sorprende tutti

antico sigillo

Il sigillo è stato per secoli una delle principali forme di strumento che permette di apporre su un documento, un plico o una qualsiasi comunicazione una valenza ufficiale di qualche tipo, legata anche ad una famiglia, oppure un gruppo politico o qualsiasi altra personalità rilevamente famosa.

E’ questo uno dei fattori che rende un sigillo più o meno interessante, in quanto uno conosciuto, legato ad una personalità conosciuta può far valere un singolo oggetto di questo tipo anche diverse centinaia di euro. Nella maggior parte dei casi per essere storicamente interessante ed impattare quindi sul valore ufficiale finale, un sigillo deve avere almeno una “certa età” , in quanto quelli relativamente recenti, magari non fatti a mano, non sono quasi mai così rilevamente interessanti, anche perchè si tratta di oggetti strettamente personali, spesso realizzati con materiali sufficientemete pregiati, come pietre rare, ma anche metalli o tipologie di legno pregiate.

Un sigillo realizzato in pietra dura, stimabile intorno alla fine dell’Ottocento, se presenta condizioni veramente buone può valere anche fino a 450-500 euro, anche se spesso la cosa difficile è concepire un collezionista, essendo prodotti che hanno una nicchia che per quanto rilevante è limitata.

Se il sigillo è ancora più antico, può essere considerato particolarmente raro e superare anche il migliaio di euro, soprattutto se si riesce ad inquadrarlo storicamente, ad esempio se esistono conferme di un suo utilizzo per l’ufficializzazione di un documento o di una comunicazione di qualche tipo.

POTREBBE INTERESSARTI
Cambia impostazioni privacy