Bancomat, prelievi sospesi per queste carte: ecco la lista

La digitalizzazione dei servizi bancari ha portato una generale forma di cambiamento tra i cittadini, che in molti casi viene percepita solo di recente ma che in altri contesti appare evidente che risulti parte di un processo che arriva da lontano. Anche i tradizionali prelievi ai caratteristici Bancomat in alcuni casi vengono sospesi, generalmente per malfunzionamenti momentanei ma anche, come risulta essere sempre più evidente, come parte di una strategia che è sempre più comune.

Sono sempre di più infatti le banche che per motivazioni simili, dismettono volontariamente ATM Bancari oppure intere filiali anche per corrispondere una generale necessità di ridurre i costi.

Quali sono i prelievi Bancomat non effettivamente più possibili con le carte correlate?

Bancomat, prelievi sospesi per queste carte: ecco la lista

Bancomat prelievi sospesi

Da diversi anni è infatti attiva la pratica tradizionale di rendere meno diffusa la circolazione di denaro fisico: grazie agli smartphone ed ai conti corrente che fanno sempre più spesso ricorso all’home banking, ossia l’utilizzo effettivo dei principali strumenti bancari senza l’ausilio delle banche fisiche.

Il motivo è strettamente legato al fattore sicurezza ma anche praticità, oltre che “economico” in quanto le banche sono generalmente portate a modificare il proprio operato in base al contesto: a fronte di costi di filiali e ATM complessi e costosi da gestire anche in Italia sono sempre di più gli istituti di credito che dismettono i tradizionali sportelli, condizione che rende anche più complicato trovare i tradizionali ATM per i prelievi.

Alcune banche hanno già dismesso le potenziali banche fisiche con Bancomat annessi, come ha fatto già il gruppo ING (come Che Banca!, di cui fa parte) che ha formalmente disabilitato ogni forma di filiale, rendendo quindi impossibile utilizzare le tradizionali carte e tessere per le operazioni.

Secondo diverse indiscrezioni anche Banca Intesa San Paolo si sta avviando verso la completa digitalizzazione dei servizi bancari, oppure anche Banca BPER che negli ultimi anni ha ridotto di oltre la metà i propri servizi fisici di questo tipo.

Tuttavia i titolari di queste banche che ad esempio sono in possesso di un conto di qualche tipo potranno comunque utilizzare liberamente i servizi di prelievo presso altri sportelli bancari compatibili con il proprio circuito bancario.

Quasi certamente la tendenza tornerà a farsi evidente nel corso degli anni, ed è probabile che nel prossimo decennio solo un numero relativamente ridotto di sportelli ATM renderanno possibili i prelievi di denaro contante come oggi risulta essere ancora “normale”.

POTREBBE INTERESSARTI
Cambia impostazioni privacy