TARANTO – Avrà luogo Martedì 16 aprile 2019 il concerto di Vladimir Ashkenazy & Vovka Ashkenazy al Teatro Orfeo di Taranto. Nel programma sono incluse Schubert – Fantasia D. 940, Brahms – Waltzer, Op. 39, Ravel – La Valse, Rachmaninoff – Suite No. 1. L’evento rientra nella 75° Stagione Concertistica Amici Della Musica e vedrà esibirsi due artisti considerati fra le massime espressioni del pianismo mondiale.

Chi sono Vladimir Ashkenazy e Vovka Ashkenazy

Vladimir Ashkenazy è nato in Russia e ha esordito a otto anni a Mosca. L’artista si è fatto conoscere in tutto il mondo perché ha vinto il famoso concorso pianistico “Chopin” di Varsavia nel ‘55, di quello di Bruxelles nel ‘56 e il Concorso “Čaikovskij”di Mosca nel 1962. Da circa dieci anni intensa è la sua attività di direttore d’orchestra che ha riscosso vari successi internazionali con l’Orchestra Sinfonica della Radio di Berlino. Vovka Ashkenazy è nato a Mosca e ha iniziato a studiare il pianoforte a Reykjavik, ha studiato al Royal Northern College of Music e ha debuttato con la London Symphony Orchestra. Svolge anche attività concertistica da camera, sia con il fratello Dimitri, clarinettista, che con il famoso pianista greco Vassilis Tsabropoulos.

Vladimir Ashkenazy & Vovka Ashkenazy concerto imperdibile

Vladimir Ashkenazy & Vovka Ashkenazy presentano a Taranto un programma molto coinvolgente e interessante. Durante la prima parte dello spettacolo suoneranno il “Divertissement à l’hongroise” in sol min. D 818 op. 54 per pianoforte a quattro mani di Franz Schubert e le “Variazioni su un tema di
Haydn” op. 53 bis per due pianoforti di Johannes Brahms. Invece, nella seconda parte prenderà spazio la musica russa, con composizioni molto note, infatti sarà eseguita la trascrizione per due pianoforti (dello stesso Vovka) “Una notte sul Monte Calvo” di Modest Musorgskij, e “La sagra della primavera” di Igor Stravinskij. Il concerto è organizzato con la collaborazione del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, della Regione Puglia e del Comune di Taranto.