TARANTO – Si avvicina la Settimana Santa e sono diversi gli appuntamenti che coinvolgeranno la comunità tarantina della confraternita Maria SS. Addolorata e San Domenico fino alla Santa Pasqua.

E’ partito oggi il primo appuntamento con la Via Crucis solenne per le vie del centro storico, dalla chiesa di Sant’Agostino fino a San Domenico.

Domani, 8 aprile alle ore 19:30, è previsto il concerto “La Passione a Taranto” a cura della Fanfara dipartimentale del Comando Marittimo Sud di Taranto, diretta dal Maestro Michele di Sabato, presso la chiesa di San Domenico.

Il Capitano Antonio Tasca ne sottolinea l’importanza storica che rappresenta il legame tra la città di Taranto e la Marina Militare.

Novità di quest’anno, sarà la presenza dell’attrice Lina Sastri che reciterà delle letture tratte da testi sacri che si alterneranno ai brani musicali.

In tutto saranno eseguite otto marce nel corso del pellegrinaggio della Vergine  Addolorata. Le musiche saranno raccolte in un DvD il cui ricavato sarà devoluto alle opere di carità della Confraternita.

Venerdì 12 aprile, alle ore 18:30, ci sarà il pellegrinaggio penitenziale che dalla Cattedrale di San Cataldo proseguirà fino alla Chiesa di San Domenico per la solenne “Commemorazione dei sette dolori di Maria”.

Domenica 14 aprile, festa delle Palme con la Messa e la consueta benedizione dei ramoscelli di ulivo da parte dell’Arcivescovo Santoro e nel pomeriggio la tradizionale assemblea con i confratelli per l’aggiudicazione dei simboli che verranno portati in processione il Giovedì Santo.

Da lunedì 15 aprile, si entrerà nel vivo dei festeggiamenti con la celebrazione delle “Sette parole di nostro Signore in croce” presso la chiesa di San Domenico. Al termine della Santa Messa, in Coena Domini, e l’Adorazione del Santissimo all’Altare della Reposizione, nella mezzanotte partirà la processione della Beata Vergine Addolorata.

Venerdì 19 aprile, sarà il momento dell’azione liturgica della Passione del Signore e l‘adorazione della Croce.

Sabato 20 aprile, dalle ore 22:00, è il momento della Veglia Pasquale nella chiesa di San Domenico.