Carosino, si riaccende la Fucarazza, il Festival di Primavera

Si terrà a Carosino la Fucarazza, il decimo anniversario del Festival di Primavera che dall'8 al 13 Aprile 2019 allieterà il paese, un evento che tutti attendono con piacere.

0
309
Carosino, si riaccende la Fucarazza, il Festival di Primavera
Fucarazza, Riconoscimento editoriale: locandina ufficiale

CAROSINO – Giunge al suo decimo anniversario la Fucarazza, il Festival di Primavera che si terrà a Carosino dall’8 al 13 Aprile 2019. L’evento è un concentrato di musica, teatro, cinema, cultura, natura e gastronomia, tutti ingredienti che sono alla base di questo bellissimo appuntamento. Promotrice dell’evento è l’Associazione di promozione sociale “Fucarazza”, che organizza molte altre iniziative che hanno come obiettivo la salvaguardia dell’ambiente e ad una conoscenza migliore del patrimonio.

Centro del festival della primavera è la Fucarazza

Con questo bellissimo evento l’associazione ha dunque voluto organizzare una settimana ricca di eventi e appuntamenti per tutte le età. Ci saranno corsi di panificazione tradizionale e di panzerotti e focacce, il teatro dei burattini, la proiezione di cortometraggi, la passeggiata erboristica e il laboratorio di serigrafia con pigmenti naturali, la “Cerimonia del caffè eritreo”, il convegno e il corso sull’agricoltura organica rigenerativa, concerti e molto altro. Il fulcro del Festival della Primavera rimane sempre la Fucarazza, ovvero l’accensione del fuoco, che simboleggia la fine di un percorso e a cui prendono parte non solo i contadini del paese che raccolgono e trasportano la legna ma tutta la comunità.

Molto importante l’ecostenibilità per l’associazione Fucarazza

Nel mondo dell’Associazione Fucarazza particolare attenzione sarà riservata all’ecosostenibilità, che è un fattore fondamentale. Infatti, durante il si potranno acquistare sono i tradizionali bicchieri in ceramica ma anche dei bicchieri in plastica rigida per portarli dietro e poterli usare nel corso delle giornate di festa. In questo modo si punto a diminuire al minimo l’impatto ambientale e quindi fare qualcosa per non creare ulteriore inquinamento.

Programma Festival di Primavera

Lunedì 8 aprile

Ore 19.00 Proiezione del cortometraggio “Fuoco. Tradizione, cultura e rito”, presso il Palazzo Ducale D’Ayala Valva

Ore 20.30 “Storielle paesane”, presso la sede in Corso Umberto 77

Martedì 9 aprile

Ore 15.00 “I sapori della tradizione. Mani in pasta”, corso di panificazione, presso la Masseria Misicuro

Ore 17.00 “Selvaggia: laboratorio didattico-artistico” dedicato ai più piccoli, presso la libreria “Laro”

Ore 20.00 “Fioriture spontanee”, comunicazione finale del laboratorio teatrale, presso la sede in Corso Umberto 77

Mercoledì 10 aprile

Ore 15.00 “I sapori della tradizione. Mani in pasta”, corso di focaccia e pizza, presso la Masseria Misicuro, “I sapori della tradizione

Ore 20.00 “Finestre”, rassegna di poesia, presso Piazza Don Bosco

Giovedì 11 aprile

Ore 17.00 “Cerimonia del caffè eritreo” di Hadgu Tsegey e Majeda Newara. In contemporanea, “Quotidiane epifanie”, reading poetico di Maira Marzioni con Emmanuel Ferrari, presso la sede in Corso Umberto 77

Ore 20.30 “Mitomorfosi: letture – musica – pittura”, a cura del Collettivo Rizoma. A seguire concerto di Oh Petroleum, via Giorgio La Pira

Venerdì 12 aprile

Ore 9.00 “Discussione ed esempi pratici di agricoltura organica rigenerativa”, corso a cura di Vito Rocco Torraco, in via Togliatti 4

Ore 15.00 “Calma di Fuoco: dal calore della terra al colore delle piante”, passeggiata erboristica e laboratorio di serigrafia con pigmenti naturali

Ore 16.00 GiochiAMOlaPRIMAVERA” una serie di attività per i più piccoli a cura de La Matassa – Carosino, in via Giorgio La Pira Ore 19.00 Spettacolo di burattini a cura di Alice Pietroforte de Il piccolo teatro di pane, in via Giorgio La Pira.

Ore 20.00 “Corteo Inaugurale” con la partecipazione del Carnevale di Satriano e dei Timpanisti Fajanensis

Ore 21.00 Accensione del Fuoco, nella zona festa.

Ore 21.30 Serata in musica con: Storytellers, Atollo13 e WIAR – Acoustic duo.

Ore 4.00 Incontro davanti al fuoco per la “Passeggiata notturna” verso la Masseria Misicuro.

Ore 5.00 “Concerto all’alba” a sorpresa, presso la Masseria Misicuro.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui