Home Eventi Festival della cooperazione internazionale a Massafra

Festival della cooperazione internazionale a Massafra

Programma festival della cooperazione internazionale a Massafra

Massafra, Castello

MASSAFRA – Prima volta per Massafra al “Festival della Cooperazione Internazionale” che farà tappa col seguente tema dal 26 al 30 ottobre 2021: “l’Arte di vivere insieme nel Mediterraneo dopo la pandemia”. Franco Colizzi, coordinatore del festival ha rilasciato alcune dichiarazioni.

Festival della cooperazione internazionale a Massafra

“La quinta edizione del “Festival della Cooperazione Internazionale” si svolgerà ancora una volta in un periodo di grande incertezza. Lo scorso anno ci siamo interrogati sulle possibili lezioni che si possono trarre dalla pandemia, mentre, quest’anno, vogliamo indicare la necessità di riscoprire quell’arte di vivere insieme di cui, purtroppo, abbiamo dovuto fare a meno durante la pandemia, per un rinnovato sviluppo umano e per fraternizzare anche nell’incertezza”.

“Le cinque giornate conservano come riferimento di fondo l’Agenda ONU 2030 con i suoi 17 obiettivi di sviluppo sostenibile, ma hanno lo scopo, soprattutto, di contribuire ad alimentare una speranza che si opponga all’attesa passiva del futuro, onorando così anche l’impegno profuso in 60 anni di vita dall’AIFO”. Queste le parole del coordinatore.

LEGGI ANCHE – Premio Giovanni Paisiello Festival: chi ha vinto, la classifica

L’europrogettista Tommaso Marazia coordinatore per Massafra

“Sono fiero che con il mio lavoro ho potuto regalare questa vetrina internazionale alla mia città. Questo risultato è frutto di una sinergia attiva, tra enti del terzo settore, istituzioni scolastiche ed ente pubblico; è la prova che quando vi è una visione di futuro, quando si progetta in ottica europea, si possono concretizzare progetti importanti. Ovviamente il festival, per la prima volta a Massafra, è un punto di partenza. Sta a noi adesso, fare in modo che la città permanga nel circuito del festival per gli anni a venire e cresca assieme alla manifestazione”. Queste le parole di Marazia.

Exit mobile version