Festival della Valle d’Itria. A Martina Franca già disponibili i biglietti

Quest'anno i biglietti del Festival 2020 sono già disponibili, con sconti per gli under 30 e i residenti.

0
154
Festival della Valle d'Itria. A Martina Franca già disponibili i biglietti
Festival della Valle d'Itria. Martina Franca Riconoscimento Editoriale: Pagina Facebook / Festival della Valle D'Itria

MARTINA FRANCA – Tante le novità quest’anno, dedicate all’iniziativa culturale più importante della Valle d’Itria, il Festival. Prima fra tutte, l’acquisto del biglietto che la Fondazione Paolo Grassi ha deciso di rendere possibile a partire dalla giornata di ieri, in occasione della festa di San Martino.

Per promuovere un evento di questa portata, è stato deciso di fare una promozione più prolungata e dare la possibilità a molte più persone di accaparrarsi un posto in prima fila.

Festival della Valle D’Itria un evento atteso tutto l’anno

Oggi anno c’è molta attesa per questo importante evento. La 46esima edizione del Festival della Valle D’Itria si terrà tra la metà di luglio e gli inizi di agosto, ma già se ne parla perché per rendere uno spettacolo all’altezza, occorre lavorare tutto l’anno.

La Fondazione Paolo Grassi, quest’anno ha avuto proprio grandi idee, prima fra tutte la vendita del biglietto con grande anticipo rispetto agli  anni scorsi.

Altra novità di quest’anno, sono le agevolazioni sui costi del biglietto, con riduzioni per under 30  e per i residenti a Martina Franca.

Ci saranno inoltre, ben sei carnet diversi fra cui scegliere gli spettacoli preferiti e che si possono già prenotare.

La manifestazione sarà guidata dal Presidente Franco Punzi e presentata dal direttore artistico Alberto Triola con il direttore musicale Fabio Luisi.

Spettacoli in programma

  • L’inaugurazione dell’evento sarà affidata a “La Rappresaglia” di Saverio Mercadante nei giorni del 14, 26 e 29 luglio 2020.
  • Dedicati al primo novecento saranno i giorni del 19, 24 luglio e 1 agosto con “Gli amanti degli sposi” di Ermanno Wolk-Ferrari.
  • Seguirà, “la Leonora di Ferdinando Paer, il 25, il 28 e il 31 luglio.
  • Come da tradizione, a questi titoli verranno affiancati i tanto attesi intermezzi di scuola napoletana che riguardano l’iniziativa di grande successo “Opera in masseria”, il Festival Junior che si terrà il 18 luglio e anche un concerto sinfonico che si terrà il 2 agosto, diretto da Fabio Luisi.

Per ogni informazione basta consultare la pagina facebook del Festival della Valle d’Itria.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui