La sacra rappresentazione nasce da un’idea del parroco dell’Immacolata, don Pasquale Morelli.

“Scegliemmo di tenere la Passione vivente il Lunedì Santo, per evitare di sovrapporci con altri simili eventi dei centri vicini. Fu subito successo e vi assistette tantissima gente che ci incoraggiò a proseguire”.
La rappresentazione con il patrocinio del Comune e della Provincia, coinvolge tutta la comunità.
I costumi dei personaggi sono allestiti dalle donne della comunità. L’ispirazione parte dai più famosi film relativi alla Passione e morte di Cristo.

In tutto partecipano circa 80 persone e la rappresentazione ha inizio con l’ingresso a Gerusalemme di Gesù. Sul sagrato della chiesa si svolge l’Ultima Cena, con la lavanda dei piedi, l’istituzione dell’Eucarestia e il tradimento di Giuda.
Nei giardini del castello Muscettola, si svolge la preghiera angosciata del Signore, con l’apparizione dell’Angelo che viene per confortarlo. Nell’ampio salone del castello ha luogo il processo davanti al Sinedrio.

Veniteci a trovare è un’occasione per visitare il centro storico di Leporano.