MASSAFRA – A partire da domani 11 giugno e fino al 23 giugno, nella città di Matera sarà aperta al pubblico, una mostra fotografica itinerante per promuovere la “Terra delle Gravine”.

Massafra, città capofila, avrà l’imperdibile opportunità di promuovere il proprio territorio e farlo conoscere meglio a un pubblico più vasto.

La mostra sarà visitabile dalle ore 9:00 alle ore 13:00 e dalle ore 15:00 alle ore 20:00.

Saranno gli ipogei di San Francesco a Matera ad ospitare il vernissage della mostra itinerante dal titolo “Terra delle Gravine, vivila fino in fondo”.

E’ stata Massafra, quale città capofila di ben 11 comuni, a promuovere l’iniziativa, per offrire l’opportunità di presentare le caratteristiche di ciascun comune, con le proprie risorse e le bellezze del territorio.

Ricordiamo che si tratta di Castellaneta, Crispiano, Ginosa, Grottaglie, Laterza, Montemesola, Mottola, Palagianello, Palagiano, San Marzano, Statte.

Matera ha aperto le porte ai comuni tarantini nell’ambito della settimana dedicata alla sostenibilità dal titolo “Materia Circolare”, organizzata dalle aziende Irigom e Consea.

E’ stata vincitrici del bando “Open Future” che è stato indetto da Confindustria e dalla Fondazione Matera 2019, nell’ambito delle iniziative dedicate alla Capitale Europea della Cultura.

In questo importante evento per il territorio pugliese, non potrà mancare l’intervento del primo cittadino della città di Massafra, il sindaco Fabrizio Quarto.

Interverranno anche il presidente di Confindustria Basilicata Pasquale Lorusso, il presidente della Provincia di Taranto Giovanni Gugliotti; l’assessore alle Politiche per la sostenibilità del Comune di Matera Giuseppe Tragni, l’assessore allo Sviluppo Economico della Regione Puglia Cosimo Borraccino;

Saranno presenti anche Stefano Montanaro della Irigom e Pietro Vito Chirulli della Consea.

Durante la mostra fotografica itinerante, ciascun operatore dell’Infopoint dei dodici comuni avrà la possibilità di presentare il proprio territorio.

Massafra, quale comune capofila del progetto “Terre delle Gravine, tra sharing economy e turismo esperienziale”, finita questa esperienza, porterà la mostra itinerante nei comuni della “Terra delle Gravine”.