MASSAFRA – Grande successo di pubblico ha caratterizzato la mostra voluta dalla “Società operaia di Mutuo Soccorso” di Massafra in occasione dei 500 anni dalla morte di Leonardo Da Vinci.

La mostra allestita nella sede del sodalizio ha attirato l’attenzione anche delle scuole che hanno sollecitato gli alunni a visitarla.

Di successo anche l’dea di mettere a disposizione dei visitatori un cartonato raffigurante La Gioconda per immortalarsi nei panni della Monnalisa.

Curiosità ed interesse hanno destato sia le riproduzioni dei quadri più noti di Leonardo Da Vinci che i modellini delle sue più importanti invenzioni.

Il presidente della “Società operaia di Mutuo SoccorsoNicola Fabio Assi riferisce di uno spiacevole episodio, nella serata del 29 settembre è stato sottratto dall’esposizione un pupazzo di Batman che era stato inserito per via della connessione tra il personaggio e la macchina volante di Leonardo.

«A questo proposito – scrive assi in una nota stampa – per quanto possa servire, la Società Operaia invita i responsabili (o i loro genitori nel caso si trattasse di ragazzini) a restituire l’oggetto, così che si possa trattare solo di una “presa in prestito” e non di un furto, con le conseguenze che ciò comporterebbe. Qualora l’esortazione venisse colta, la sede del Sodalizio è su corso Italia 17 ed è aperta dalle 16.45 alle 18.15.»

Un successo macchiato dunque da un gesto incivile ed indecoroso che si commenta da solo e lascia l’amaro in bocca agli organizzatori dell’evento.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui