Notte di legalità torna a Maruggio

Notte di legalità

Domenica 1 luglio torna a Maruggio la Notte di legalità, giunta alla sua seconda edizione. Durante l’evento sarà presentato il libro “E’ cosi lieve il tuo bacio sulla fronte” di Caterina Chinnici che racconta la storia del padre Rocco ucciso dalla mafia. La presentazione del libro avrà inizio alle ore 21.00 presso il Giardino di Palazzo Caniglia e nel contesto della Notte di Legalità. Figlia del dott.

Rocco Chinnici, il magistrato ucciso dalla mafia il 29 luglio 1983 a Palermo, in via Pipitone Federico, l’europarlamentare Caterina Chinnici parla nel libro di un padre che allora fu ideatore del “pool antimafia”, sviluppato e portato avanti con impegno esemplare e a rischio della vita dai giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Il libro racconta di un rapporto esclusivo tra un padre e una figlia che conducono insieme una doppia battaglia quotidiana, quella professionale in nome della giustizia e quella sul fronte privato, in cui entrambi cercano di rimanere una famiglia normale ma la cui vita è invece stravolta da un imminente pericolo.

Notte di legalità evento promosso dal comune

La Palermo in cui operava allora Rocco Chinnici era una città in cui pronunciare la parola mafia era ancora un tabù ma presto intuì che tra la politica, l’imprenditoria e la criminalità c’erano dei legami indissolubili e per questo diede inizio a quello che poi divenne il pool antimafia. Sulla sua vita è stato fatto anche un film che è andato in onda il 23 gennaio in prima serata su Raiuno.

Soddisfatto per l’iniziativa della presentazione del libro della figlia di Chinnici durante la Notte di legalità è il consigliere comunale delegato alla Cultura Maurizio Schirone: “Siamo giunti alla seconda edizione di questo importante progetto mirato a diffondere la cultura della legalità, del rispetto delle regole e delle Istituzioni. La presenza di Caterina Chinnici mostra la volontà dell’amministrazione della città di Taranto di divulgare il senso della legalità alla cittadinanza e alle nuove generazioni.