CASTELLANETA – L’ospedale San Pio è una delle tappe previste del percorso della reliquia di Padre Pio divenuto Santo.

Domani, 17 maggio, gli ammalati e i loro familiari potranno raccogliersi in preghiera e venerare il santo, autore di molti prodigi e che visse la sua vita nella semplicità e per il bene dei meno fortunati.

Questa è una tappa molto importante perché rappresenta l’incontro con la sofferenza e  rientra proprio nello spirito del progetto voluto dal santo delle stimmate.

San Pio agisce tramite i Discepoli di Padre Pio, gruppo nato per volere del santo che ha guidato la propria figlia spirituale Irene Gaeta.

L’appuntamento è stato organizzato dalla Direzione sanitaria dell’ospedale, della Asl e dall’associazione Echéo dei pazienti oncologici, che con una petizione ha permesso di dare il nome del Santo al Presidio Ospedaliero.

Prima della visita agli ammalati che avverrà alle ore11:00, ci sarà un momento di raccoglimento con la recita del Santo Rosario che si terrà nella Cappella dell’ospedale, verso le ore 10:00.

A seguire, ci sarà l’incontro con la figlia spirituale di Padre Pio, Irene Gaeta.