TARANTO – Martedì 17 settembre a partire dalle ore 20:30, sarà proiettato il documentario dal titolo “Mittal, il volto nascosto dell’Impero”, presentato dal regista Jérôme Fritel e da Alessio Giannone, conosciuto da tutti con il nome di Pinuccio.

Il film è il risultato di una lunga ricerca del regista Jérôme Fritel che ha voluto ripercorrere la scalata al successo del siderurgico Arcelor Mittal e di Lakshmi Mittal, che in soli 15 anni è diventato il primo produttore d’acciaio del mondo.

Film documentario “Mittal, il volto nascosto dell’Impero”, proiettato al quartiere Tamburi

L’iniziativa molto interessante, è stata voluta per coinvolgere la cittadinanza su un tema che interessa tutti. Il film sarà proiettato all’aperto, nel quartiere Tamburi, a piazzale di via Savino, angolo via cimitero, terzo cancello, per coinvolgere quanto più persone possibili.

L’interessante iniziativa indipendente, nata dalla collaborazione fra attori locali e associazioni, intende tenere alta l’informazione e aperto il dialogo con il cittadino.

Grazie all’idea di Fritel che ha svolto uno studio accurato sulla storia dell’acciaieria, che poi ha trasformato in film documento, si avrà la possibilità di conoscere meglio molti aspetti del siderurgico.

Si darà la possibilità anche ai collaboratori, storici e attuali, di avere voce. Si partirà dagli investimenti nelle acciaierie dell’Europa dell’Est, nel 1996, per finire con l’acquisizione di Arcelor.

Quello di Fritel è un viaggio nel tempo e nello spazio, nel corso del quale si aprono degli importanti interrogativi sul futuro.

In questo viaggio virtuale, l’inviato d’eccezione sarà Pinuccio che prosegue il dialogo iniziato da Fritel, per giungere fino alla città di Taranto.

L’evento è promosso da Associazione PeaceLink, Sonora, Isde Massafra, Giustizia per Taranto, Associazione Giorgio Forever, Genitori Tarantini, Art is in the house Palazzo Ulmo.