UPGI: un concerto celebrerà i dieci anni di attività

Il 15 settembre prossimo la sala San Paolo ospiterà il concerto della Francesco Greco Ensemble

0
142

MASSAFRA – L’Università Popolare delle Gravine Ioniche di Massafra compie 10 anni.

Il 15 settembre prossimo alle 18:30 la sala San Paolo della parrocchia Sacro Cuore di Gesù un concerto festeggerà l’importante ricorrenza.

Ad esibirsi sarà la Francesco Greco Ensemble con Francesco Greco al violino, Danele Dettoli alla tastiera, Antonio Cascarano al basso e Mino Inglese alla batteria.

Il concerto si intitola l’Antologia e vedrà protagoniste le celeberrime colonne sonore delle più famose pellicole cinematografiche.

La serata sarà introdotta dalla presidente UPGI professoressa Anna Maria Bosco. Interverranno don Michele Marco Quaranta docente di filosofie e parroco di San Leopoldo ed il primo cittadino di Massafra Fabrizio Quarto.

«Il 15 settembre 2010, davanti al notaio dottor Cosimo Panetti, – ricorda la presidente del sodalizio professoressa Anna Maria Bosco – un gruppo di professionisti massafresi, firmò l’Atto Costitutivo che sanciva la nascita di questa viva realtà nella città di Massafra. Nata da una brillante idea del preside professor Luigi Convertino, dell’operatore culturale Loris Rossi e del dottor Emmanuele La Tanza, nel corso del decennio, il sodalizio è cresciuto nella consapevolezza e nell’orgoglio di operare sul territorio, divulgando il concetto di cultura, estesa a tutti i ceti sociali della Comunità, senza distinzione di sesso, di confessione religiosa, di etnia.»

Locandina concerto UPGI

La presidente Bosco ripercorre il decennio ricordando le attività svolte: «L’UPGI vanta, oggi, numerosi corsi con circa 500 iscritti tenuti, a titolo gratuito, da professionisti massafresi che hanno offerto annualmente la loro professionalità. Tra i corsi effettuati, sono compresi quelli tenuti presso gli Istituti Superiori, nell’ambito dell’alternanza scuola-lavoro.

L’offerta formativa, ricca e variegata, ha risposto in questi anni, alle esigenze della comunità; non sono mancate occasioni di incontro in cui sono stati approfonditi interessanti temi di attualità.»

Dalla professoressa Bosco anche un ringraziamento speciale: «Grande rilevanza, specie dal punto di vista organizzativo, il ruolo della Biblioteca “Paolo Catucci” grazie alla responsabile Stella Valle e l’intero suo staff.»

Mariella Eloisia Orlando

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui