MUSICADaniel Johnston morto a 58 anni per un infarto. Secondo quanto riferisce Austin Chronicle, la causa della morte sarebbe un attacca di cuore.

Negli ultimi anni la salute di Daniel Johnston era peggiorata a causa delle medicine che prendeva per la schizofrenia e la bipolarità del quale soffriva.

Daniel Johnston iniziò la sua carriera all’inizio degli anni Ottanta, realizzando dischi autoprodotti che divennero molto popolari tra gli addetti ai lavori. Molti cantanti di fama internazionale realizzarono cover di alcuni dei suoi più grandi successi, come Tom Waits con “King Kong” e Beck con “True love will find you in the end”.

Daniel Johnston scriveva canzoni bellissime, semplici e commoventi sul tema dell’amore e le vicende della sua triste vita quotidiana.

Nei brani più belli – Life in Vain, True Love Will Find You in the End, Walking the Cow. Agli MTV Video Music Award del 1992, Kurt Cobain, leader dei Nirvana, indossò una maglietta con la copertina di Hi, How Are You.

I suoi ultimi concerti pubblici risalgono al 2017 quando si esibì con artisti del calibro di Jeff Tweedy, Built to Spill, Mike Watts e Beirut.