Salento, come studiare il vento per godersi il mare

Per andare in Salento bisogna scegliere la località giusta anche in base al vento perché influisce sul mare che chiaramente è più calmo o agitato

0
80
Studio vento del Salento

Il Salento è un paese caratterizzato dalla presenza di molto vento. Infatti, questa terra spesso viene descritta con la frase Lu sule, lu mare, lu ientu che rappresenta proprio quelle che sono le caratteristiche principali di questa zona. In particolare, il sole e i venti sono elementi che non bisogna trascurare perché non mancano mai, neanche nelle giornate più afose. Il movimento atmosferico influenza il mare e quindi per andare in vacanza in Salento è bene sempre sapere dove muoversi.

Lo studio del vento in Salento

In Salento ci sono delle regole da seguire in merito al vento. Infatti, quando lo Ionio è più calmo allora l’Adriatico è agitato e viceversa. Bisogna saperlo bene perché il territorio è caratterizzato dalla presenza di diversi venti. Infatti, c’è il Grecale e poi ci sono Tramontana, Scirocco e tanti altri. Il segreto per scegliere il mare da favola è trovare quello dove magari i venti non sono troppo forti. Tra quelli dominanti vi sono Scirocco e Tramontana. Nella giornata di Tramontana, ovvero con i venti che vanno da nord a sud, vuol dire che l’Adriatico sarà mosso e quindi lo Ionio sarà calmo. In genere è così da Brindisi fino ad Otranto.

Gli altri venti

Il vento in Salento rappresenta sempre una costante. Oltre alla tramontana vi è anche lo scirocco che rende agitato il mare dello Ionio perché soffia da sud e quindi calma il versante Adriatico. Poi vi sono i venti di Grecale e Levante con cui il mare sarà mosso fino ad Otranto e calmo sullo Ionio. Invece, con il Levante sarà la Costa Adriatica quella agitata. Per capire bene, quindi come scegliere la località marina in base ai venti , allora bisogna consultare i siti di meteorologia che renderanno le idee più chiare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui