Bonus lavori edilizi

Attuato il bonus per i lavori edilizi con detrazioni fino al 90%

0
143
Bonus lavori edilizi

La circolare 2/E delle Entrate definisce le detrazioni Irpef/Ires fino al 90% per i lavori edilizi sugli edifici residenziali o non abitativi delle zone abitative A e B.

Qui l’elenco delle opere agevolate:

  • balconi: lavori in detrazione del 90% per pulitura e tinteggiatura della superficie. Per gli edifici in zona C, la detrazione è possibile fino al 50%;
  • cancelli e portoni: possono beneficiare della detrazione standard al 50%;
  • cornicioni: beneficiano delle detrazioni relative al decoro urbano se si trovano su facciate esterne;
  • facciata: lavori in detrazione del 90%, purché siano relativi alla facciata esterna della casa visibile dalla strada o da un punto pubblico. In alternativa vale comunque la possibilità di detrazione al 50%;
  • finestre: lavori in detrazione al 50%;
  • grondaie: è ammesso il bonus sempre che esse siano presenti su facciate esterne. Diversamente vale la detrazione al 50%;
  • impianti: la detrazione al 90% è ammessa solo su parti esterne alla facciata (antenne o cavi di condizionatori);
  • lastrico solare: possibili detrazioni al 50% o ecobunus al 65% se si raggiungono i requisiti di rendimento energetico;
  • muro di cinta: rientrano nelle detrazioni dedicate alle facciate;
  • ornamenti e fregi: essi equivalgono ai balconi;
  • parapetti e pluviali: equivalgono al bonus facciate. Se non ci sono i requisiti la detrazione va comunque al 50%;
  • ponteggi: sono detraibili al 90%;
  • progettazione: rientra nel bonus facciate;
  • tende e schermature solari: essi beneficiano dell’ecobonus al 50%;
  • tetto: non è parte della facciata esterna, per cui vale la detrazione al 50% o in ecobonus al 65% se si raggiungono i requisiti di rendimento energetico.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui