MARTINA FRANCA – L’IISS “Leonardo da Vinci” con la collaborazione del Gruppo Fai ha organizzato un’iniziativa che ha coinvolto alcune scuole del territorio.

Con grande entusiasmo hanno partecipato gli studenti degli istituti comprensivi “Chiarelli-Battaglini”, “Giovanni XXIII” e “Marconi”.

Un ruolo importante è stato dato agli alunni del Leonardo da Vinci che hanno fatto da “Apprendisti Ciceroni” ai loro colleghi.

I ragazzi sono stati accompagnati nel centro storico di Martina Franca e in una sorta di caccia a tesoro, sono andati alla scoperta delle peculiarità artistiche, paesaggistiche e culturali della città.

E’ stato un modo piacevole per fare cultura; non ore noiose sui libri ma in giro per la città come un vero turista.

Sotto una veste diversa, la città è stata guardata con occhi nuovi e ciò che è stato scoperto è stato straordinario.

Angoli nascosti e beni artistici che attraverso l’obiettivo sono apparsi apparivano maestosi e poi tante foto da scattare.

Il tema del bando era l’impatto che l’inquinamento ambientale ha avuto sugli edifici.
Gli occhi attenti degli studenti hanno immortalato tutti danni sui palazzi che apparivano evidenti poiché andavano a danneggiare le preziose decorazioni barocche.

Per i ragazzi che hanno partecipato a questa caccia al tesoro fotografica, è stata un’occasione per acuire la loro vista, ed aumentare la loro sensibilità verso l’ambiente apprezzando le bellezze artistiche del territorio.