MARTINA FRANCA – E’ la fiaba la protagonista di questa X Edizione del “Festival dei sensi”. L’evento vuole valorizzare i luoghi più suggestivi del territorio, mescolando alla cultura, l’amore per i luoghi più suggestivi della Valle d’Itria.

Manifestazione molto famosa nei comuni della Valle d’Itria, dove la bellezza incantevole della natura s’intreccia alla cultura. Si rivolge a un pubblico attento, interessato alle bellezze artistiche e naturali, sempre curioso di scoprire paesaggi in Valle d’Itria.

L’evento che ha riscosso in questi anni molto successo per la quantità di siti svelati al pubblico, quest’anno sarà ospite anche del Museo Nazionale di Egnazia.

La manifestazione a carattere culturale ha ricevuto dalla Presidenza della Repubblica la Medaglia d’Onore, quale riconoscimento di eccellenza della sua funzione culturale.

Scenario ideale dove l’evento avrà inizio nella serata del 23 agosto, sarà l’immensa cava dismessa nella campagna di Cisternino.

A seguire, Villa Velga a Ostuni, aprirà le porte alla manifestazione, con i racconti di Peppe Barra, protagonista d’eccellenza della “Gatta Cenerentola” di Roberto De Simone.

Numerosi gli ospiti la cui presenza impreziosirà l’evento “Festival dei sensi”, giunto alla sua decima edizione.

L’evento è caratterizzato dalla presenza di prestigiosi studiosi italiani e stranieri che terranno  conferenze itineranti. Tra gli altri, interverranno il filosofo Ferdinando Abbri, il fisico Vincenzo Barone esperto di buchi neri; la reporter Francesca Borri e l’archeologo Paolo Matthie.