Museo della Civiltà Contadina “Papale” di Taranto

Museo della Civiltà Contadina "Papale", sorge a poca distanza dalla Chiesa del Santissimo Crocifisso, in un palazzo del XIX secolo.

0
486
Museo della Civilta Contadina

Ubicato nella periferia di Pulsano, territorio che ricade nella zona orientale di Taranto, il Museo della Civiltà Contadina “Papale” sorge a poca distanza dalla Chiesa del Santissimo Crocifisso, in un palazzo del XIX secolo. Qui ha infatti sede la collezione del Museo della Civiltà Contadina “Papale”.

Museo della Civiltà Contadina “Papale” origini del nome

Il nome del museo ha origine dal fatto che la zona è detta “Di Papale”, soprannome relativo alla zona situata ai confini con i comuni di Leporano e l’Isola Amministrativa di Taranto. Il Museo Civico ha ricevuto in donazione la collezione “Papale” di circa 600 reperti della civiltà contadina, appartenenti a varie tipologie e diverse epoche, aventi in comune l’appartenenza ad un periodo storico non troppo lontano in cui era l’agricoltura il principale sostentamento del territorio ed era questa a muoverne l’economia.

Il museo è stato istituito per essere fruibile a tutti, residenti e turisti e soprattutto alle scuole primarie e secondarie di tutta la provincia Ionica che potranno avvalersi delle preziose informazioni trasmesse dai reperti.

A promuovere e realizzare l’allestimento del Museo sono stati i membri dell’associazione culturale La Ngegna, che hanno coinvolto l’intera cittadinanza nella ricerca dei materiali oggi esposti nelle sale. Lungo è stato il lavoro di raccolta, ma grande la soddisfazione viste le centinaia di reperti trovati nel territorio. Le origini di Pulsano, infatti, sono molto antiche e lo attestano proprio i preziosi reperti risalenti all’Età del Bronzo ed il ritrovamento di una necropoli risalente al XIV secolo a.C.

Il ritrovamento di vari resti di ceramiche micenee testimonia anche come tra il popolo pulsanese e i popoli dell’Egeo vi fosse un’intensa attività commerciale.

Le sale si trovano al piano terra del palazzo in stile ottocentesco e accolgono le diverse sezioni, che vanno dalle produzioni agricole alle ricostruzioni di ambienti tipici con abbigliamenti tradizionali dei contadini del passato.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui