Fred Bongusto, il crooner che ha fatto sognare gli italiani, ci ha lasciati

Il cantautore Fred Bongusto è scomparso a 84 anni, era malato da tempo. I funerali si terranno lunedì 11 novembre a Roma, nella Basilica di Santa Maria in Montesanto.

0
156
Fred Bongusto

Se ne andato Fred Bongusto, il crooner che con le sue canzoni ha fatto sognare gli italiani. Il celebre cantautore aveva 84 anni e da qualche tempo aveva problemi di salute. Nato a Campobasso, il suo vero nome era Alfredo Antonio Carlo Buongusto e divenne famoso con il brano “Una rotonda sul mare”, composta nel 1964 e considerata la canzone più celebre di tutto il suo repertorio. Da questo successo ebbe inizio la sua carriera discografica, tanto che il cantante divenne popolare negli anni ’60 e ’70, insieme ad altri artisti dell’epoca come Teddy Reno, Nicola Arigliano, Johnny Dorelli e Peppino di Capri.

Fred Bongusto e la sua carriera

Il brano ebbe un successo così eclatante da diventare titolo per una trasmissione di Canale 5 condotta da Red Ronnie e andata in onda nel 1989 e 1990. Protagonisti della trasmissione erano i cantanti degli anni 60. Negli anni successivi al clamoroso successo di Una Rotonda sul mare altri due brani lo fecero salire alla ribalta, “La mia estate con te” e “Balliamo”. Quest’ultimo brano venne tradotto in spagnolo e anche in Sud America, grazie all’interpretazione di Manolo Otero, riscorre grande successo. Lo stretto rapporto con il Sudamerica venne mantenuto anche in seguito grazie anche all’amicizia con artisti di spicco come Toquinho e Vinicius de Moraes.

Tanti i successi del cantante

Risale al 2007 l’ultimo tour portato in giro da Fred Bongusto tra Uruguay e Argentina. Fra le canzoni celebri dell’artista vi sono “Spaghetti a Detroit”, “Malaga” e “Prima c’eri tu”, che vinse “Un disco per l’estate” nel 1996. Il cantante è stato anche autore di varie colonne sonore di film, in particolare di quelle per la commedia all’italiana, tra cui si ricordano “Il tigre”, “Malizia”, “Venga a prendere il caffè da noi”. Il 18 marzo del 2005 venne premiato dall’allora presidente del Consiglio Silvio Berlusconi con una targa d’argento per i 50 anni di carriera.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui