Home Magazine Cultura e spettacolo Taranto. Heroes Il Museo Fuori dal Museo con varie iniziative

Taranto. Heroes Il Museo Fuori dal Museo con varie iniziative

Progetto artistico che vuole promuovere un rapporto diverso tra la città di Taranto ed il suo patrimonio archeologico/artistico/culturale.

0
478
Taranto.Heroes Il Museo Fuori dal Museo
wikipedia

A partire dal 18 settembre e fino al 7 ottobre, a Taranto è stato organizzato un evento multidisciplinare che ha lo scopo di avvicinare alla storia della città attraverso l’arte, l’archeologia e la cultura.

“Heroes” è un progetto triennale 2017/19 di Crest e associazione culturale “Tra il dire il fare”.

Sono state organizzate varie attività per coinvolgere attivamente i cittadini.

Martedì 18 settembre, alle ore 18,30 presso la chiesa di Sant’Andrea degli Armeni (piazza Monteoliveto), vernissage della mostra “Porte aperte” a cura di Aminta Pierri per la Balter. La mostra resta aperta fino al 24 settembre.

Venerdì 21 settembre, alle ore 21,00 sul sagrato del santuario della Madonna della Salute, piazza Monteoliveto, IP produzioni impertinenti propone la narrazione “Iliade ovvero siamo tutti figli di Troia” di e con Giuseppe Ciciriello e con Piero Santoro.

Giovedì 27 settembre, alle ore 18,00 nel chiostro del Convento di San Michele (Istituto Musicale “Paisiello”, via Duomo 276), vernissage dell’installazione “La città sospesa”, realizzato nel laboratorio di drammaturgia a cura di Paolo Baroni e Marco Guarrera per il Crest, in collaborazione con liceo artistico “Vincenzo Calò” e dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “Giovanni Paisiello”. Ingresso libero fino a 7 ottobre.

Giovedì 27 settembre, dalle ore 20,30 al chiostro dell’ex Convento di San Francesco, apre Salvatore Marci con “La disputa”, reading dal libro XIII delle “Metamorfosi” di Publio Ovidio Nasone. Seguirà la performance “Ulisse. Primo passo”, esito finale del laboratorio teatrale condotto da Salvatore Marci per il Crest.

Venerdì 5 ottobre, alle ore 21,00 al chiostro dell’ex Convento di San Francesco, va in scena lo spettacolo “Icaro caduto” di e con Gaetano Colella.

Domenica 7 ottobre, alle ore 21,00 nel chiostro del Convento di San Michele, il Crest presenta la narrazione “Città sospese” di e con Giovanni Guarino, liberamente ispirata a “Le città invisibili” di Italo Calvino, in collaborazione con Istituto Superiore di Studi Musicali “Giovanni Paisiello”.

 

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui