Home Magazine Economia e Finanza Il nuovo algoritmo del Fisco scandaglierà i conti correnti

Il nuovo algoritmo del Fisco scandaglierà i conti correnti

Scandaglierà i conti correnti il nuovo algoritmo del Fisco, a partire dal primo Aprile. I conti verranno passati a setaccio.

Il nuovo algoritmo del Fisco scandaglierà i conti correnti

Analizzerà a fondo i conti correnti il nuovo algoritmo del Fisco, a partire dal primo Aprile. I conti verranno passati a setaccio. Il nuovo sistema sarà in grado di mettere in evidenza se vi sono anomalie tra i conti correnti e quanto dichiarato all’Agenzia delle Entrate. Ogni minimo movimento verrà messo sonno controllo e verranno analizzati entrate e uscite, saldo, giacenza media, bonifici, azioni, titoli e quant’altro. Nulla sfuggirà all’occhio attento di questo sistema che permetterà di trovare facilmente gli evasori.

Parte da aprile il nuovo algoritmo del Fisco

La partenza prevista per il nuovo algoritmo del Fisco è dal primo aprile 2020, ma il decreto non è stato ancora pubblicato. Molto probabilmente il decreto del ministero dell’Economia e delle Finanze, che dovrebbe far entrare in vigore la messa in atto del nuovo sistema, verrà pubblicato entro il mese di marzo. Dal primo aprile quindi verranno messi sotto attenta analisi i conti correnti italiani intestati alle società o alle persone fisiche. Tramite i dati inseriti nell’Archivio dei rapporti finanziari verranno messi in evidenza se vi sono movimenti anomali. Per quanto riguarda le persone, però, i dati verranno controllati in forma anonima, in modo da rispettare la privacy. Verrebbe però allo scoperto l’identità del contribuente nel caso il sistema rileva una frode o qualcosa di illegale.

ISEE già sotto controllo del fisco

L’ISEE è però già sotto controllo del Il Fisco, che sta analizzando in particolare quelli di coloro che hanno richiesto aiuti sociali e assistenziali. Le ispezioni effettuate dall’Agenzia delle Entrate riguardano quindi i dati inseriti nel modello Isee, in maniera tale da accertare se quanto dichiarato corrisponde al vero. Non appena entrerà in vigore il nuovo algoritmo del Fisco i controlli saranno ancora più precisi e scovare gli evasori non sarà difficile.

Exit mobile version