Lenti a contatto con Zoom incorporato: la novità tutta cinese

0
283

Le lenti a contatto smart sono uno dei progetti tecnologici più importanti dove anche Google in passato partecipò. Si ricorda infatti l’impiego di unità progettate con lo scopo di monitorare i livelli di glucosio nei pazienti diabetici.

Oggi invece si può parlare di un nuovo progetto che arriva dai ricercatori dell’ University of California San Diego, che mira a migliorare le capacità visive: lenti a contatto che permettono di zoomare e vedere anche da lontano.

Questo progetto è stato reso noto dalla rivista New Scientist, dove viene spiegato come le lenti a contatto vengono attivate solo tramite un gesto naturale delle nostre palpebre: la loro ripetuta chiusura rapida. Questo movimento genera un campo elettrico che può essere misurato e innescare a sua volta l’attivazione del meccanismo interno. Si modifica così l’allineamento e la lunghezza focale, meccanismo che avviene esattamente con l’obiettivo di una macchina fotografica. A capo del progetto vi è Shengqiang Cai che spiega come si potrebbe arrivare ad ottenere un ingrandimento del 32%, realizzando lenti a contatto con materiale morbido e che non darebbero nessun fastidio nell’essere indossate.

Ad oggi queste lenti sono solo in fase di sperimentazione e non è ancora possibile dire se e quando arriveranno sul mercato, sicuramente è tornerebbero utili a chi soffre di importanti disturbi visivi.