Si alle Mandorle contro Colesterolo e Trigliceridi

Uno studio sulle proprietà nutrizionali delle mandorle e gli effetti che hanno sul colesterolo.

0
371
mandorle, colesterolo

ALIMENTAZIONE – Mandorle? Si grazie! Fondamentali per ridurre la probabilità di infarti o altri sintomi cardiaci. Ambra Morelli, Dietista di ANDID, evidenzia quanto sia importante assumere mandorle, in una dieta già attenta e giusta, per porter ridurre il colesterolo e fronteggiare il rischio cardiaco.

L’istituto superiore della sanita annuncia che quasi il 45% delle morti in Italia, è dovuta a problemi cardiaci. E quasi 80% di esse protrebbero essere evitate. Come? Conducendo uno stile di vita sano, mangiando in modo equilibrato, facendo attività fisica, non fumando. Sembrano cose semplici e banali, ma purtroppo non vengono seguite, e le conseguenze sono le innumerevoli malattie cardiache e gli infarti già dalla giovane età.

La dott.ssa Morelli, ha infatti evidenziato i problemi dovuti allo stile di vita mal sano e cosa fare per rimediare.

La prima grande cosa da migliorare è il proprio stile di vita e la dieta. Antiossidanti, grassi sani e fibre devono essere alla base; zuccheri aggiunti, grassi saturi e sodio vanno invece ridotti se non eliminati. Fare una buona colazione, un pranzo e una cena giusti, intervallati da 2 spuntini è una buona partenza. Ed è proprio in questo caso che entrano in gioco le mandorle. Ideali come spuntino forniscono energia e nutrienti, sono ricche di fibre, proteine vegetali, magnesio e vitamina E, hanno acido linoleico e acido grasso che contrastano il colesterolo. Gustose e sane, sono il cibo ideale da scegliere! Nuove ricerche avvalano questa tesi, le mandorle aiutano a ridurre il colesterolo LDL cioè quello “cattivo” e i trigliceridi, ma non modificano il colesterolo HDL cioè “buono”.

Infatti è proprio riducendo il colesterolo LDL con l’aiuto delle mandorle che il rischio di malattie cardiache si allontana notevolmente.