MANDURIA – Appuntamento con la 53a edizione della rassegna vinicola internazionale di Verona, in cui sarà presentato dal Consorzio di Tutela, il “terroir” del Primitivo di Manduria.

In un percorso olfattivo saranno apprezzati i migliori vini del territorio pugliese, frutto di tradizioni e grazie anche a un clima favorevole.

Il 7 aprile, si apriranno le porte a un apposito stand istituzionale con le eccellenze del territorio pugliese e a partire dal 10 aprile alle ore 11:00, sarà presentato un vino dalle proprietà eccezionali.

Presente all’evento il Presidente della Fondazione italiana sommelier di Puglia, Giuseppe Cupertino e il giornalista Marco Dabellico.

Dal 7 al 10 aprile molte aziende vitivinicole del territorio pugliese, permetteranno di degustare oltre 70 etichette di Primitivo di Manduria dop, Primitivo di Manduria Riserva e Primitivo di Manduria Docg Dolce naturale.

Come tiene a precisare il presidente del Consorzio di Tutela Mauro di Maggio, il Primitivo di Manduria è il frutto dell’impegno di tanti uomini e anche il risultato dei metodi di produzione.

La qualità delle uve, ma anche il clima e il terreno che si estende per 3mila ettari di vigneti da Taranto a Brindisi, fanno di questo prodotto doc il fiore all’occhiello del territorio pugliese.