PALAGIANELLO – Si chiama Marianna Caragnano ed è l’ideatrice del Progetto “Le cinque querce”, nato dalla voglia di far conoscere la meravigliosa Gravina, unica al mondo, alle nuove generazioni.

Obiettivo del progetto è la realizzazione di un giardino botanico didattico aperto a tutte le scuole. Ciò consentirà ai più giovani di conoscere e amare il territorio in cui vivono.

Il Progetto “Le Cinque Querce” ha vinto il bando Pin dell’Assessorato Regionale alle politiche giovanili che è finanziato con risorse Po Puglia e dal Fondo per lo sviluppo e la Coesione.

Questa grossa opportunità permetterà a Marianna Caragnano, di realizzare il suo sogno.

La giovane di Palagianello, guida turistica abilitata, è la coordinatrice dei laboratori didattici, mentre Vito Bradascio è progettista e curatore del giardino botanico.

L’idea di realizzare un percorso didattico, nasce dalla necessità di coinvolgere i più giovani nella conoscenza della Terra delle Gravine, con le sue caratteristiche uniche al mondo.

Nel percorso didattico, accessibile a tutti, in quanto privo di barriere architettoniche, saranno riprodotti gli ecosistemi, così come sono in natura nel Parco Regionale “Terra delle Gravine”.

Entro il mese di maggio si ultimeranno i lavori di piantumazione, mentre a settembre sarà realizzato il pacchetto turistico in formato digitale.