Il panzerotto tarantino è una mezzaluna dorata gustosa e sfiziosa che soddisfa qualsiasi palato e inebria i sensi. Questa mezza curva con ripieno filante riscalda il cuore anche ai più duri e scioglie ogni dubbio o malumore, portando entusiasmo e ottimismo. Preparato fritto o al forno, è perfetto da consumare abbinato alla birra e da gustare durante una partita stando comodamente seduti sul divano.

Chi viene a Taranto non può concedersi lo sfizio di addentare un panzerotto tarantino e solo gustandolo può placare quel languore improvviso che coglie quasi impreparati. Se a Taranto viene chiamato “panzerotto”, nel Salento assume il nome di “calzone”, ma comunque sempre una mezzaluna è. Il suo colore dorato e l’impasto simile a quello del pane, la sua morbidezza e il travolgente ripieno hanno conquistato sempre a prima vista, qualsiasi esso sia: si va da pomodoro e mozzarella, mortadella e provola, con aggiunta di capperi, acciughe, olive o altri ingredienti, a seconda delle preferenze.

Preparazione del panzerotto tarantino

Ingredienti per circa 20 panzerotti

1Kg di farina doppio zero, 1 cubetto di lievito fresco, 500 gr di mozzarella, 200 ml di salsa di pomodoro, 570 gr di acqua, 15 gr di olio extravergine di oliva, 10 gr di zucchero, 20 gr di sale grosso, sale e origano q.b., olio di oliva.

Mettere la farina in un recipiente, aggiungere lo zucchero, un pizzico di sale e il lievito sciolto in acqua tiepida. Impastare versando l’acqua a poco a poco e formare un impasto senza grumi. Aggiungere un filo d’olio, mettere l’impasto su una spianatoia e lavorarlo ancora per un po’. Formare una ventina di palline e farle lievitare per circa 2 ore in un ambiente quasi al buio.

Preparazione del ripieno del panzarotto tarantino

Ridurre la mozzarella a dadini e unirla alla salsa di pomodoro, aggiungere sale e non appena le palline saranno lievitate formare i panzerotti. Stendere ogni pallina con il mattarello fino a ottenere una sfoglia non troppo spessa, mettere su ognuna il ripieno e piegare a mezzaluna. Con una forchetta chiudere i bordi, poi friggere i panzerotti olio bollente o infornarli a 220 gradi per 20 minuti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui