La Pineta Cimino è una pineta di Taranto molto bella, attrezzata adeguatamente per praticare sport all’aria aperta e godere una splendida giornata in totale relax. Ideale per chi ama la natura e ama correre attraverso la pineta e fare delle passeggiate ecologiche, ma perfetta per ossigenarsi e rilassarsi, questa bellissima pineta ha tanto verde e ci si può immergere in un contesto naturale davvero spettacolare.

La sua posizione strategica, che la vede dotata di un affaccio panoramico sul Mar Piccolo, fruibile percorrendo una passerella in legno lungo la sua sponda meridionale, la rende molto suggestiva ma anche adatta per gare e competizioni, come quella per la gara mondiale a ostacoli SPARTAN RACE che si è svola a fine ottobre di due anni fa. Recentemente la pineta Cimino è stata rivalutata, grazie ad alcuni progetti di recupero e fruizione che le hanno ridato un nuovo aspetto.

Pineta Cimino rivalutata

Dopo un periodo di degrado che stava portando la Pineta Cimino a diventare un luogo inaccessibile, finalmente, dopo una serie di interventi volti a recuperare l’area, è un vero e proprio parco comunale attrezzato e aperto al pubblico. Non solo, la pineta ha anche un percorso naturalistico che i visitatori possono seguire per scoprire un mondo meraviglioso, ancora incontaminato.

La pineta riprende a seguire il profilo della costa subito dopo aver oltrepassato il canale di bonifica della palude Erbara, circondato da un canneto di dimensioni di qualche centinaio di metri quadrati, che ricade in un’area deposito dell’Aeronautica militare. Grazie al percorso naturalistico è possibile scoprire la storia del Parco, seguire le strade percorribili per conoscere le piante e gli animali presenti e approfondire quindi fauna e flora che sono all’interno del parco. Il percorso prevede una tappa sull’affaccio del mare, con un’attenzione speciale su questa parte di mare che è molto particolare per la coltivazione delle cozze.