Pittedhre salentine a Pulsano le mangiamo anche a colazione

Una ricetta antica preparata con ingredienti poveri che oggi sono indicati per mantenersi in forma, ma che un tempo erano alla base dell'alimentazione.

0
373
Pittedhre salentine a Pulsano le mangiamo anche a colazione
Fonte web: pixabay di silviarita

PULSANO – Per la realizzazione della classica ricetta dovremmo preparare dei frollini rustici e privi di zucchero. Voi potete decidere come volete se evitarlo o sostituirlo con miele o zucchero di canna.

Ingredienti

  • 250 gr di farina d’orzo
  • 100 gr di zucchero di canna o 2 cucchiai di miele bio
  • 1uovo
  • 100 gr di olio extravergine d’oliva
  • 1 pizzico di sale
  • confettura di frutta -uva-cotogna-albicocca

Preparazione delle Pittedhre salentine come le prepariamo a Pulsano

  1. Prendiamo una scodella e uniamo la farina setacciata con l’uovo e lo zucchero e amalgamiamo gli ingredienti.
  2. Uniamo l’olio a filo e otteniamo un impasto liscio ed omogeneo.
  3. Avvolgiamo il panetto che abbiamo creato nella pellicola trasparente e lasciamolo riposare in frigo per 30 minuti.
  4. Nel frattempo accendiamo il forno a 180°C.
  5. Stendiamo la pasta aiutandoci con il mattarello e creiamo uno strato sottile di circa mezzo centimetro.
  6. Utilizzando delle formine, magari a tema natalizio, realizziamo tanti frollini, in maniera che vi sia sempre una coppia della stessa forma.
  7. Farciamo la metà dei formine e ricopriamole con la metà uguale.
  8. Disponiamo i frollini su una placca da forno rivestita di carta e inforniamo per 15 minuti circa.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui