Home Magazine Terra e gusto Ricetta Anelli di calamaro al forno: deliziosi

Ricetta Anelli di calamaro al forno: deliziosi

Sei alla ricerca di un piatto a base di pesce? Ma non hai voglia di friggere? Allora prepara con noi gli anelli di calamaro al forno croccanti!

anelli di calamaro al forno

Gli anelli di calamaro al forno sono un secondo piatto di pesce gustosissimo, ma allo stesso tempo sano.

Anelli di calamari al forno

Questa ricetta non ha nulla da invidiare a quella dei calamari fritti, infatti tutti rimarranno stupiti e soddisfatti.

Si tratta sicuramente di un piatto più leggero, con meno calorie rispetto a quelle della tradizionale frittura, ma che garantisce ugualmente la croccantezza e il sapore del pesce.

Nessuno si accorgerà della differenza tra la ricetta dei calamari fritti e quella degli anelli di calamaro croccanti al forno e tutti ne apprezzeranno il gusto.

Oltretutto, il piatto è semplicissimo da realizzare e l’impanatura aromatizzata può  renderlo davvero unico e speciale, ideale da proporre in tavola durante le feste.

Ecco gli ingredienti e il procedimento con la ricetta calamari al forno per la preparazione di questo squisito piatto.

  • Dosi: 4 persone
  • Difficolta: bassa
  • Calorie: 310 kcal per porzione
  • Preparazione: 20 minuti
  • Cottura: 15 minuti
  • Costo: basso

Ingredienti per la ricetta degli anelli di calamaro croccanti al forno

  • Calamari: 8
  • Pangrattato: q.b.
  • Parmigiano reggiano: 30 g
  • Erba cipollina: q.b.
  • Succo di limone: secondo i gusti
  • Olio extravergine di oliva: q.b.
  • Sale: q.b.

Procedimento per la preparazione degli anelli di calamari gratinati al forno

  1. Pulire e sciacquare i calamari  quindi tagliarli ad anelli e disporli in una ciotola con della carta assorbente per eliminare l’acqua in eccesso.
  2. Condire il pangrattato con il parmigiano, il sale e l’erba cipollina.
  3. Una volta asciugati, passare gli anelli di calamaro nel olio di oliva extravergine e, successivamente, nel pangrattato condito, avendo cura di ricoprirli interamente con l’impanatura.
  4. Disporre gli anelli di calamaro in una teglia foderata di carta forno, dopo averli cosparsi con un filo di olio di oliva e infornarli a 200° per 20 minuti circa, rigirandoli a metà cottura.
  5. Condire con succo di limone a piacere e servire ben caldi, magari con un contorno di verdure saltate in padella o con un’insalata fresca, secondo i gusti.

Conservazione

Gli anelli di calamaro croccanti al forno sono ottimi consumati ben caldi, immediatamente dopo la preparazione, ma, qualora avanzassero, si conservano in frigorifero per un giorno al massimo.

Si possono congelare i calamari crudi e impanate, solo se nella preparazione è stato utilizzato dal pesce fresco.

Consiglio

È possibile aromatizzare il pangrattato con le spezie e gli aromi che si preferiscono.

Per ottenere un gusto più particolare e piccante unire anche un pizzico di peperoncino.

Volendo si possono aggiungere anche i tentacoli, che saranno ugualmente squisiti.

Per ottenere dei calamari veramente teneri basta acquistarli il giorno prima e riporli in congelatore: così risulteranno più morbidi.

Scopri anche la Ricetta Spaghetti con ragù bianco: primo piatto
Exit mobile version