Ricetta pizza

Ecco come realizzare un impasto ideale per ottenere la pizza perfetta, soffice al punto giusto e fragrante ai bordi.

0
204
Ricetta pizza per un impasto perfetto
Pizza

RICETTA – La pizza possiamo realizzarla come desideriamo, ma la cosa più importante è l’impasto. Per ottenere una pizza che tutti apprezzeranno non deve essere né troppo sottile e nemmeno troppo alto.

In commercio ne troviamo di tanti tipi, ma non sempre la pizza risponde alle nostre esigenze. Oggi vi spiegheremo come realizzare l’impasto della classica pizza che tutto il mondo ci invidia.

Una volta che avremo imparato come fare l’impasto, il resto è facile e ne possiamo fare sempre diverse e con ingredienti innovativi o classici, anche se la migliore resta la pizza Margherita.

  • Dosi per: 2 pizze
  • Difficoltà: Facile
  • Calorie: 266 per 100 grammi
  • Riposo: 2 ore
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 45 min circa
  • Costo: molto basso

Ingredienti ricetta pizza

  • 200 gr di farina Manitoba
  • 300 gr di farina 00
  • 300 ml d’acqua a temperatura ambiente
  • 35 gr d’olio extravergine d’oliva
  • 10 gr di sale
  • 5 gr di lievito di birra

Procedimento ricetta pizza

  1. Versiamo la farina su un tavolo da lavoro e formiamo la fontana dentro la quale metteremo il lievito di birra sbriciolato e acqua calda quanto basta per scioglierlo.
  2. Iniziamo ad impastare prima con la punta delle dita unendo la farina nella parte centrale dove si trova il lievito. Aggiungiamo il sale, l’olio e un po’ alla volta l’acqua per amalgamare tutto l’impasto.
  3. Lavoriamo con energia la pasta, fino ad ottenete un panetto liscio ed elastico. Con un coltello facciamo un’incisione a croce. Mettiamolo in una scodella infarinata e copriamolo prima con un canovaccio pulito e poi come da tradizione, copriamolo bene con delle coperte e trasferiamo l’impasto in un luogo caldo.
  4. Dopo almeno due ore di lievitazione, in cui la pasta si sarà raddoppiata riportiamola su un piano di lavoro e se dobbiamo realizzare due pizze, dividiamo la pasta in due parti.
  5. Sul piano di lavoro, stendiamo con le mani l’impasto che essendo sofficissimo non avrà nemmeno bisogno del mattarello. Allarghiamo la pasta con le mani e poi con la punta delle dita. Per comodità, la possiamo stendere direttamente nella teglia che abbiamo oliato.
  6. Ora possiamo guarnire la pizza a nostro piacimento. Se è la pizza margherita quella che desideriamo realizzare, ricopriamola di pomodoro che abbiamo già insaporito con sale, origano e olio extra vergine d’oliva. I bordi devono restare senza pomodoro.
  7. Inforniamo a 200°C per circa 45 minuti, ma comunque sarà facile notare i bordi che avranno raggiunto la doratura.

Conservazione

Se non abbiamo tempo di preparare la pasta all’ultimo minuto, la possiamo realizzare e dopo l’avvenuta lievitazione, conservare in frigo anche fino a 12 ore, all’interno di un ciotola coperta con della pellicola. L’impasto si può anche essere surgelato in un sacchetto per alimenti. Al momento dell’utilizzo, lasciare scongelare e lavorare la pasta.

La pizza si può conservare anche cotta, ma per essere surgelata, occorre cuocerla per metà cottura, raffreddarla e congelarla. Al momento dell’utilizzo , infornarla direttamente, ma ad una temperatura moderata.

Consiglio

La pizza può essere preparata anche con farine diverse, a seconda delle esigenze.

Durante la preparazione dell’impasto, evitare correnti d’aria per non correre il rischio che l’impasto si raffreddi e raggiunga una cattiva lievitazione. La pasta in questo caso risulterà dura e poco malleabile.

D’inverno, si consiglia di mantenere calda la temperatura della cucina, possibilmente accendendo il forno durante la stesura dell’impasto.

Per ottenere una buona cottura della pizza, il forno preriscaldato deve raggiungere i 200/220°C.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui