Il polpo in umido con le patate è davvero un piatto appetitoso che vale la pena di provare. Rientra nella tradizione pugliese e un tempo si cuoceva in una pignatta che permetteva al piatto di conservare tutti i sapori e non farli disperdere.

Oggi, molti continuano a rispettare il procedimento tradizionale e utilizzano ancora l’antica pentola. In mancanza, niente paura. Il polpo in umido sarà lo stesso un capolavoro.

Ingredienti ricetta Polpo in umido con patate

1 polpo
1 chilo di pomodoro
5 patate
1 spicchio d’aglio
1 cipolla
1 mazzetto di prezzemolo
mezzo bicchiere di vino bianco
olio extravergine d’oliva q.b.
sale e pepe nero q.b.

Procedimento ricetta Polpo in umido con patate

  1. Puliamo e laviamo il polpo in abbondante acqua corrente e tagliamolo a pezzi grossi, quindi mettiamolo nella classica pignatta, o in mancanza in una comune pentola.
  2. Mettiamolo a rosolare con un filo d’olio e lasciare in cottura per circa 30 minuti. Cuocerà con la stessa acqua che rilascia.
  3. A metà cottura, aggiungiamo le patate tagliate a tocchetti, sfumiamo con il vino bianco e aggiungiamo la cipolla, il prezzemolo tritato, l’aglio e il pomodoro tagliato a spicchi e insaporiamo con sale e pepe.
  4. Copriamo la pentola con il coperchio e proseguiamo la cottura a fuoco lento per altri 30 minuti.
  5. Controlliamo la cottura del polpo con i rebbi di una forchetta.
  6. Serviamo il polpo in umido con dei crostini di pane fatto in casa.