Ricetta Puccia salentina

Morbida, fragrante o croccante, la puccia salentina è un pane della tradizione pugliese molto apprezzato.

0
81
Ricetta puccia salentina un pane della tradizione
Puccia salentina. Riconoscimento Editoriale: Florixc / Wikipedia.org

RICETTA – La puccia salentina è un pane tipico della cucina pugliese, cotto nel forno a legna. Si contraddistingue per il suo profumo particolare e viene preparato in occasione della festa dell’Immacolata Concezione.

Oggi molti panifici la preparano e anche le massaie per la gioia della famiglia che ama deliziarsi con questo pane che viene poi farcito i prodotti rustici del territorio.

Se ci rechiamo nel Salento, si sente il profumo nelle vie che ci conducono ai luoghi dove possiamo trovare la puccia. Ne possiamo trovare in tre versioni: morbida, croccante e fragrante.

Oggi la realizzeremo in casa per poterla poi farcire con tante delizie come il salame, il prosciutto e la mortadella, oppure le olive e le verdure come i broccoli o le cime di rapa.

  • Dosi per: 18 pezzi
  • Difficoltà: media
  • Calorie: 253 per porzione
  • Riposo: 2 ore di lievitazione
  • Preparazione: 20 minuti
  • Cottura: 15 minuti
  • Costo: basso

Ingredienti ricetta Puccia Salentina

  • 1 kg di farina
  • 600 gr circa d’acqua
  • 5 gr di lievito
  • 10 gr di malto
  • 100 gr di lievito
  • 15 gr di sale

    Procedimento ricetta puccia salentina

  1. Su una spianatoia, setacciamo la farina con il lievito e il malto ed aggiungiamo l’olio. Impastiamo e nel frattempo uniamo anche l’acqua un po’ per volta e infine il sale.
  2. Formiamo un impasto omogeneo, lavorandolo per qualche minuti con energia e se possediamo una planetaria il lavoro ci può essere facilitato.
  3. Quando l’impasto sarà liscio ed omogeneo, diamogli una forma sferica ed avvolgiamo il panetto con della pellicola trasparente e lasciamolo riposare in un luogo asciutti e abbastanza caldo, fino a che si sarà raddoppiato.
  4. Trascorso il tempo sufficiente, trasferiamo l’impasto sulla spianatoia e lavoriamolo di nuovo con le mani ricavando 18 panini.
  5. Con il mattarello schiacciamo ogni panetto ottenendo delle sfere, quindi disponiamole su una leccarda foderata di carta forno e inforniamo a 250°C in forno statico preriscaldato per circa 15 minuti.

Conservazione

E’ ottima appena sfornata la puccia salentina che possiamo farcire anche con pepe e sale e un filo d’olio. I panini che avanzano di possono conservare per un paio di giorni chiusi in un sacchetto di carta. Si possono anche congelare cotte.

Consigli

Per questioni di tempo, l’impasto si può preparare la sera prima e tenerlo in frigorifero per tutta la notte. Basta lasciarlo fuori dal frigo 2 ore prima di poterlo impastare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui