Ricetta Risotto al nero di seppia e gamberi: un primo per gli amanti del pesce

Una prelibatezza della cucina italiana: il Risotto al nero di seppia. Oggi lo prepariamo con l'aggiunta di gamberi! Ecco la ricetta.

Risotto al nero di seppia e gamberi: un primo di pesce

Oggi proviamo un primo piatto di pesce ideale per tutti coloro che sono alla ricerca di una ricetta innovativa e sfiziosa. Diversa dal solito. Vi stiamo proponendo un risotto al nero di seppia con l’aggiunta di gamberi. Una ricetta sfiziosa e anche abbastanza semplice da preparare! Ecco la ricetta completa.

Ma vediamo insieme gli ingredienti e la preparazione degli Risotto al nero di seppia.

Dosi per: 4 persone
Difficoltà: media
Calorie: 300 kcal
Preparazione: 1 ora
Cottura: 10 minuti
Costo: medio

Ingredienti ricetta Risotto al nero di seppia

  • 2 sacche di nero di seppia e 2 seppie fresche
  • 500 g di riso carnaroli o arborio
  • Aglio 
  • Olio EVO
  • 12 gamberi rossi 
  • Sale
  • Pepe 
  • Vino Bianco

Procedimento ricetta Risotto al nero di seppia

  • Prendi le seppie fresche elimina le sacche di inchiostro e mettile in una coppa
  • Togli al testa ai gamberi e falli soffriggere in un pentolino con un goccio d’olio, aggiungi l’acqua, il pepe, il sale e fai un brodo per il riso 
  • Prendi una casseruola e fai soffriggere le seppie tagliate a listarelle con olio e aglio
  • Aggiungi il riso nella casseruola e fallo tostare 
  • Ora fai sfumare il riso con un po’ di vino bianco
  • Sfumato il vino inizia a cuocere il riso con il brodo fatto con le teste dei gamberi 
  • A metà cottura del risotto versa il nero di seppia nel riso
  • In una griglia a parte fai cuocere i gamberi rossi puliti, senza carapace, con sale e pepe
  • Finisci di cuocere il risotto e fallo amalgamare bene
  • Servi in tavola il riso con sopra i gamberoni 

Conservazione

Il risotto al nero di seppia e gamberi dev’essere preparato al momento. Altrimenti il sapore e il gusto ne risente.

Consiglio

Il risotto può essere preparato anche semplicemente con il nero di seppia e la seppia tagliata, quindi anche senza gamberi.