Ricetta struffoli

Deliziosi dolcetti tipici del Natale, gli struffoli sono una bontà che prepariamo tutto l'anno.

0
77
Ricetta struffoli delizia per occhi e palato
Struffoli

RICETTA – Realizziamo la ricetta degli struffoli, dei dolci semplici preparati tipicamente nel periodo natalizio. Sono amati dal nord che dal sud Italia e nelle diverse località sono conosciuti con nomi diversi, ma la loro preparazione è sempre la stessa.

Sono così deliziosi che non riusciamo ad aspettare il mese di dicembre. Noi li mangiamo tutto l’anno. Sono una delizia per gli occhi e per il palato.

La loro preparazione non è difficile, occorre soltanto un po’ di pazienza e anche del tempo a disposizione. Una volta fritti, possiamo decorare gli struffoli a piacere con della frutta candita e degli zuccherini colorati.

  • Dosi per: 8 persone
  • Difficoltà: media
  • Calorie: 891 a porzione
  • Riposo: 30 min
  • Preparazione: 25 min
  • cottura: 15 min
  • costo: basso

Ingredienti ricetta struffoli

  • 400 gr di farina 00
  • 40 gr di zucchero
  • 60 gr di burro
  • la scorza di 1 arancia
  • 3 uova medie
  • 1 tuorlo
  • 1 pizzico di sale
  • 15 gr di liquore all’aniceper la decorazione
  • 180 gr di miele millefiori
  • codette colorate q.b.
  • 60 gr di frutta candida
  • confettini argentati q.b.

per friggere

  • Olio di semi di arachide q.b.

Procedimento ricetta struffoli

  1. Su una spianatoia, versiamo la farina e formiamo la classica fontana, quindi aggiungiamo il burro fuso già freddo e lo zucche, l uova, il pizzico di sale e la scorza grattugiata di un’arancia non trattata. Aggiungiamo anche il liquore se gli struffoli non devono essere mangiati dai bambini.
  2. Impastiamo bene, fino ad ottenere una pasta liscia, quindi formiamo un panetto e ricopriamolo con un canovaccio pulito e facciamolo riposare per 30 minuti a temperatura ambiente.
  3. Trascorso il tempo utile di riposo, ricaviamo dal panetto circa 7 porzione da cui dobbiamo formare dei bastoncini sottili circa 1 centimetro.
  4. Con un coltello tagliamo tanti pezzetti da 1 cm e man mano passiamo su un telo infarinato che impedirà di attaccarsi tra loro.
  5. E’ il momento di scaldare l’olio in una pentola capiente e un po’ per volta friggiamo gli struffoli e cuociamoli fino a doratura. Man mano che sono cotti, passiamoli con una schiumarola su un foglio di carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso.
  6. Quando gli struffoli si saranno raffreddati, versiamoli in una pentola assieme al miele e a fuoco basso, amalgamiamoli bene.
  7. Versiamo gli struffoli pronti o in tanti piattini oppure su un piatto da portata. Per dare la classica forma a corona, posizioniamo al centro del piatto un bicchiere e poi adagiamo li struffoli. Decoriamoli con frutta candita e zuccherini colorati.

Conservazione

Se desideriamo preparare gli struffoli in anticipo li possiamo conservare sotto ad una campana di vetro fino a 3-4 giorni. Resteranno croccanti e buoni come appena fatti.

Un’idea che può essere molto utile è quella di realizzare gli struffoli, ma non glassarli con il miele e conservarli in un barattolo di vetro. Al momento di doverli utilizzare, li possiamo glassare e servire.

Se non abbiamo tempo, possiamo preparare l’impasto quando possiamo e tenerlo in frigo fino a 3 ore.

Consiglio

Se è avanzato dell’impasto, possiamo realizzare con un coppapasta dei biscotti da infornare per 10 minuti. Sono ottimi.

Per degli struffoli leggeri, invece di friggerli, li possiamo cuocere al forno. Sono squisiti.

Se non amiamo il miele, mangiamo gli struffoli spolverizzati con zucchero a velo o zucchero di canna. Se non vogliamo utilizzare il liquore all’anice, va bene anche il limoncello.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui