Ricetta Triglie ripiene: secondo di pesce

Vuoi provare un secondo piatto saporito? Allora non devi assolutamente perderti le triglie ripiene! Un secondo di pesce davvero semplice e goloso. 

Triglie Ripiene

Le triglie ripiene rappresentano un secondo piatto di mare molto saporito e semplice da realizzare.

Triglie ripiene: un piatto saporito

In breve tempo sarà possibile portare in tavola una pietanza gustosa e saporita  che sarà apprezzata veramente da tutti.

Le triglie, inoltre, sono ricche di omega 3 e contengono pochissimi grassi, pertanto sono molto digeribili.

Questa ricetta è perfetta da proporre in occasione del pranzo domenicale oppure  quando si intende fare bella figura con un piatto non troppo costoso, ma allo stesso tempo originale e davvero squisito.

Scopriamo insieme come preparare queste gustosissime triglie ripiene.

  • Dosi: 4 persone
  • Difficoltà: bassa
  • Calorie: 630 kcal per porzione
  • Preparazione: 15 minuti
  • Cottura: 25 minuti
  • Costo: medio

Ingredienti per la ricetta delle triglie ripiene

  • Triglie di dimensioni medie: 16

Per il ripieno

  • Mollica di pane: 40 g
  • Prezzemolo: 1 ciuffo
  • Aglio: 1 spicchio
  • Rosmarino: q.b.
  • Pecorino romano grattugiato: 40 g
  • Sale: q.b.

Per la panatura

  • Pangrattato: q.b.
  • Uova: 2 medie o 3 piccole
  • Paprika dolce: 5 g

Per friggere

  • Olio di semi di arachidi: 1l

Procedimento per la preparazione delle triglie ripiene

  1. Sciacquare le triglie ed eliminare le interiora dopo aver inciso la pancia con un coltellino affilato.
  2. Privare le triglie della lisca centrale e risciacquarle all’interno, dopodiché tagliare con le forbici le pinne laterali e quelle sul dorso, quindi eliminare la testa.
  3. Preparare il ripieno: dopo aver tagliato il pane a cubetti metterlo a bagno nel latte, lavorandolo con un cucchiaio di legno per renderlo morbido.
  4. Unire le erbe aromatiche precedentemente tritate e il pecorino grattugiato al pane ammorbidito, aggiungere uno spicchio d’aglio grattugiato, il sale e mescolare il tutto fino a ottenere un composto abbastanza consistente.
  5. Riempire ogni triglia con un cucchiaino di impasto richiudendola su se stessa senza esercitare una pressione eccessiva.
  6. Versare il pangrattato in una ciotola aggiungendo un po’ di paprika dolce per aromatizzarlo e mescolare bene.
  7. Rompere le uova in una terrina e sbatterle con una forchetta.
  8. Versare l’olio di semi di arachidi in una padella, portandolo alla temperatura di circa 170°.
  9. Passare le triglie prima nell’uovo e poi nel pangrattato e friggerle nell’olio caldo, poche per volta, facendole dorare uniformemente.
  10. Una volta pronte, servirsi di una schiumarola per scolare le triglie e disporle su carta assorbente da cucina, per eliminare l’olio in eccesso.
  11. Servire in tavola le triglie ripiene calde.

Conservazione

È consigliabile consumare le triglie ripiene subito, appena pronte. Qualsiasi forma di conservazione è pertanto sconveniente.

Consiglio

Le triglie ripiene possono essere cotte anche nel forno a 200°, per una ventina di minuti. Il ripieno può essere arricchito con pomodori secchi, finocchietto selvatico, olive, ecc.

Scopri anche la Ricetta Bavarese alle noci: dessert semplice e delizioso!