Sporcamuss: ricetta tipica della Puglia

Dolci classici della tradizione pugliese sono gli sporcamuss, deliziose sfoglie fragranti ricche di crema.

0
477
Sporcamuss ricetta tipica della Puglia
Sporcamuss

Gli sporcamuss sono dolci regionali tipici della Puglia, che per la loro facilità si possono realizzare anche in casa. Il loro aspetto è davvero delizioso.

Chi li conosce bene non ne può fare a meno ed ogni occasione è quella giusta per assaporarli. Si tratta di una sfoglia fragrante ricca di crema pasticcera.

Il loro nome deriva dal fatto che mangiandoli ci si sporca facilmente la bocca con lo zucchero a velo che li ricopre e naturalmente con la crema.

Il classico dolce pugliese, gli sporcamuss vanno serviti caldi. Sono ideali per una sana colazione, ma durante la giornata si possono gustare anche dopo pranzo o cena.

  • Dosi per: 20 pezzi
  • Difficoltà: facile
  • Calorie: 154 per porzione
  • Preparazione: 30 minuti
  • Cottura: 20 minuti
  • Costo: basso

Ingredienti Sporcamuss: ricetta tipica della Puglia

  • 230 gr di pasta sfoglia rettangolare
  • 1 tuorlo

per la crema pasticcera

  • 300 gr di latte intero
  • 200 gr di panna fresca liquida
  • 170 gr di zucchero
  • 1 uovo
  • 2 tuorli
  • 30 gr di maizena
  • 1 baccello di vaniglia

per decorare

zucchero a velo q.b.

Procedimento Sporcamuss: ricetta tipica della Puglia

  1. Prepariamo la crema pasticcera versando in un pentolino l’uovo intero e 2 tuorli, lo zucchero e i semi di vaniglia che dovete estrarre dal baccello, mentre uno dovete tenerlo da parte.
  2. Mescoliamo tutto con una frusta e quando otterremo un composto omogeneo, uniamo la maizena continuando a mescolare.
  3. In un altro pentolino, uniamo il latte con la panna fresca e il baccello di vaniglia e sulla fiamma dolce, attendiamo che affiori il bollore, quindi versiamo il composto nel pentolino con le uova e lo zucchero.
  4. Continuando a mescolare gli ingredienti, accendiamo la fiamma e cuociamo fino a che il composto si sarà addensato, quindi trasferiamolo in un contenitore basso per permettere alla crema di raffreddarsi. Copriamo con della pellicola messa a contatto della crema e conserviamola in frigo.
  5. Stendiamo la pasta sfoglia e con un coltello ricaviamo delle strisce larghe 6 cm e quindi tagliamole verticalmente per ricavare 20 quadratini.
  6. Foderiamo una leccarda con della carta da forno e disponiamo ben distanziati tra loro i quadrati di pasta sfoglia, quindi spennelliamoli con il tuorlo d’uovo sbattuto.
  7. Inforniamo a forno statico per 10 minuti soltanto a 180°C, quindi sforniamo e lasciamo raffreddare.
  8. Usciamo la crema pasticcera dal frigo e lavoriamola un po’ in maniera che raggiunga l’originale sofficità. Versiamola all’interno di un sac-à-poche con bocchetta liscia.
  9. Prendiamo il quadrato di sfoglia cotto, tagliamolo a metà con un coltello, aggiungiamo la crema su uno delle due parti e ricopriamo con l’altra, quindi trasferiamo nuovamente sulla leccarda.
  10. Continuiamo il procedimento fino alla farcitura di tutte le sfoglie, infine inforniamo a forno preriscaldato a 90°C per soli 5 minuti.
  11. Sforniamo gli sporcamuss, disponiamoli su un piatto da portata e spolverizziamo con zucchero a velo.

Conservazione

Gli sporcamuss si conservano bene in frigo mantenendo la stessa fragranza, al massimo 1 giorno.

Consiglio

Gli sporcamuss si possono farcire anche con crema di nocciole, cioccolato e confettura di frutta.

Si possono servire aggiungendo anche la frutta candida per dare al dolce un aspetto festoso.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui