ITALIA – Indipendentemente dal tempo, prima delle prossime vacanze estive, gli italiani non si sono lasciati scappare l’occasione di una lunga vacanza pasquale che dovrebbe concludersi questa sera.

Federalberghi informa che sono circa 8,1 milioni i vacanzieri che in queste vacanze di primavera hanno deciso di allontanarsi da casa e questo dato è in crescita rispetto allo scorso anno, del 7,4%.

Per la giornata della festa del Lavoro, sono 6milioni quelli che raggiungeranno le mete di villeggiatura tra mare, collina e montagna.

Al sud vi è massima concentrazione dei vacanzieri nelle zone balneari, dove anche a Pasqua e pasquetta la gente faceva il bagno.

Secondo l’associazione degli albergatori che comprende 33mila hotel, il 91,4% degli intervistati, sceglierà l’Italia, solo l’8,3% preferirà una località estera, mentre lo 0,3% è ancora indeciso.

Chi resterà in Italia, preferisce il mare e le città d’arte, in pochi la montagna, le località termali e le crociere.

Chi si recherà all’estero, ha deciso di raggiungere le grandi capitali europee per il 50,5%, il 19,2% opterà per le località marine e poi ci sono quelli che hanno scelto la montagna e solo il 13,7% le grandi capitali extraeuropee.

Le spese sostenute in questo lungo ponte di Pasqua hanno battuto leggermente quelle dello scorso anno e la spesa media pro capite comprensiva di trasporto, alloggio, cibo e divertimento è pari a 333 euro in Italia e 660 all’estero.

Gli italiani preferisco raggiungere luoghi dove ci sono parenti e amici per alloggiare e solo una piccola percentuale ricorre agli alberghi e ai B & B.

In questa ultima giornata festiva, prima del rientro, il tempo sarà favorevole e solo in alcune zone italiane si saranno lievi piogge e vento. Per il resto la giornata è ideale per una gita all’aperto. Insomma, chi non si è mosso da casa, può approfittare di una gita breve e l’Italia ha luoghi splendidi da visitare, anche a pochi chilometri da casa.