Il 23 e il 24 marzo saranno due giorni dedicati alla cultura che coinvolgeranno le istituzioni pubbliche e private italiane. Media partner dell’evento è come sempre la RAI.

Con le Giornate Fai di primavera, si darà la possibilità di visitare luoghi e monumenti e scoprire così quante bellezze artistiche, culturali e architettoniche esistono nel nostro paese.

Tutti coloro che vorranno approfittare di questo grande evento, saranno accompagnati da 40mila ciceroni provenienti da tutto il mondo che per l’occasione dedicheranno il loro tempo in un’attività così stimolante.

Quest’anno siamo giunti alla 27a edizione di questa importante iniziativa del Fai e fino ad ora ha coinvolto 11 milioni di visitatori. Da sud a nord, 430 località apriranno al pubblico 1100 punti d’ interesse.

Sarà un viaggio tra le diverse culture e lingue, latina, greca, araba e volgare con i manoscritti che raccontano la storia della matematica, dell’astronomia e delle letteratura e della storia.

In tutto si potranno visitare 430 località e 20 regioni, 296 luoghi di culto, 227 palazzi e ville, 30 castelli e 50 borghi.

Il Presidente e vicepresidente del Fondo Ambiente Italiano, Andrea Carandini e Marco Magnifico, spiegano che sarà un bel viaggio culturale.