Addio a Beppe Bigazzi volto noto della televisione italiana

Aveva 86 anni ed era giornalista e gastronomo italiano.

0
118
E' morto Beppe Bigazzi volto storico de

ITALIA – Dopo una lunga malattia, muore Beppe Bigazzi, l’esperto gastronomo de “La prova del cuoco” condotto da Antonella Clerici.

La notizia della sua morte è stata data dal suo amico chef Paolo Tizzanini di un noto ristorante di Terranuova Bracciolini, il comune dove Bigazzi era nato.

Beppe Bigazzi era del Valdarno ad Arezzo ed aveva studiato a Firenze. Caratteristica era la sua parlata che tutti ricordano bene. Persona garbata e simpatica, riusciva con la sua eleganza a condurre trasmissioni alla portata della gente comune entrando nelle case degli italiani con tanta gentilezza.

Da tempo stava lottando contro una brutta malattia.

Molti ricorderanno il motivo della sua assenza dalla Rai, quando propose un piatto di carne di gatto. Giuseppe Bigazzi, conosciuto da tutti come Beppe, nacque a Terranuova Bracciolini, il 20 gennaio del 1933. Dopo la laurea in Scienze politiche conseguita presso l’Università degli Studi di Firenze con 110 su 110 e lode, divenne dirigente d’azienda, dirigente pubblico e poi giornalista. Era un esperto ed appassionato gastronomo.

La sua passione per la cucina gli permise di condurre una rubrica sul quotidiano “Il Tempo”, dal 1997 al 1999. Pubblicò anche un libro “La Natura come Chef” che vince anche un premio, il “Verdicchio d’oro”.

In TV condusse un programma dal titolo “La borsa della spesa”, all’interno del programma Uno Mattina su Rai1. Per molto tempo ha partecipato alla trasmissione di cucina condotta da Antonella Clerici e poi da Elisa Esoardi.

Su Sky, sul canale Alice, è stato co-conduttore del programma “Bischeri e bischerate”.

Antonella Clerici ricorda Beppe Bigazzi con grande affetto:

“Addio Beppe, quando ti ho sentito qualche settimana fa ho capito che era un congedo definitivo. Tutto quello che oggi e’ di moda tu l’avevi scoperto gia’ negli anni 90. Eri avanti in tutto.Burbero dal cuore tenero. E io ti volevo bene, tanto.Mi mancherai.Si chiude un altro capitolo… ti abbraccio ricordando una delle tue celebri massime “la conoscenza fa la differenza”.Niente sara’ piu come prima. Non rimproverare troppo gli angeli se non cucinano con i prodotti giusti… sono imperfetti anche loro La tua Antonellina“.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui