Allerta salute. Caldo record in 16 città italiane

Il Ministero della Salute segnala il massimo livello di rischio.

0
427
Caldo record in 16 città italiane. Consigli del Ministero Salute
Riconoscimento editoriale: nicolagiordano / Pixabay.com

ITALIA – Le temperature record registrate in questi giorni, sono le più altre degli ultimi 15 anni. Si raccomanda massima prudenza, ma non solo alle fasce deboli.

Oggi, 27 giugno, in 6 città Italiane è SOS CALDO e domani, 28 giugno, saranno addirittura 16 le città con il bollino rosso, dove il calore toccherà il picco.

Siamo ancora a giugno, e a memoria, in questo periodo dell’anno, non si ricorda un caldo così soffocante che interessa, non soltanto le regioni italiane del sud Italia, ma anche quelle città più fresche, dove solitamente le temperature sono abbastanza miti anche in piena estate.

I vacanzieri, ma anche gli italiani che escono di casa per raggiungere le zone di mare o il lavoro, devono essere cauti, perché il caldo di questi giorni è pericoloso non solo per i soggetti più deboli, ma per tutti.

I meteorologi prevedono caldo record al Nordovest, più intenso di quello che si registrò nell’estate del 2003.

Croce Rossa ha attivato CRI, il numero verde gratuito, operativo sette giorni su sette e h24 utile per le emergenze: 800-065501, può essere utile per chiedere qualunque consiglio medico, assistenza e sostegno.

Chiamando, invece, l’800-065510, l’utente riceverà aiuto grazie ai volontari distribuiti in tutta Italia.

In occasione delle temperature record di questi giorni, la Croce Rossa, da sempre impegnata nella promozione della salute e di stili di vita sani, fornisce una serie di indicazioni utili per aiutare in particolare i cittadini più a rischio.

Consigli della Croce Rossa Italiana in occasione del caldo record

  • Chi assume farmaci, per patologie croniche, come diabete, malattie neurologiche, cardiovascolari e respiratorie, è bene che consulti il proprio medico, per eventuali correzioni alle terapie da seguire;
  • Aumentare la frequenza dei controlli medici;
  • Segnalare al medico qualsiasi malessere che potrebbe sopraggiungere durante la terapia;
  • Non sospendere mai di propria iniziativa la terapia in corso;
  • Croce Rossa italiana consiglia di conservare bene i farmaci che con il caldo potrebbero alterarsi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui