In Cina scoperto virus influenzale che potrebbe scatenare una pandemia

Un nuovo virus influenzale tale da poter scatenare una pandemia è stato scoperto in Cina, pare che sia in grado di infettare e di adattarsi all’uomo facilmente.

0
75
sequenza coronavirus

Un virus influenzale tale da poter scatenare una pandemia è stato scoperto in Cina. Pare che questo nuovo virus sia capace di infettare e di adattarsi rapidamente all’uomo. A scoprire il virus sono stati i ricercatori cinesi che hanno isolato un ceppo abbastanza somigliante all’H1N1, ovvero quello dell’influenza suina. Il virus si diffuse nel 2009 e questa scoperta ha messo in allarme gli scienziati.

Un virus influenzale somigliante a quello suino

A veicolare il virus influenzale sono stati i maiali, ma quello che temono gli scienziati è che possa dare origine ad una ulteriore pandemia. La paura di una mutazione repentina potrebbe fare in modo che questo virus si attacchi con facilità all’uomo. C’è quindi grande attenzione su questa scoperta e i ricercatori stanno monitorando il virus per capire come si comporta. Lo studio è stato pubblicato sul giornale Proceedings of the National Academy of Science, dove gli scienziati hanno ribadito che occorre tenere sotto controllo sia i maiali che coloro che lavorano nel settore. Rispetto a quello del 2009, che alla fine non è stato pandemico, questo virus presenta delle diversità, tuttavia è necessario non distogliere l’attenzione da esso.

Grande apprensione da parte dei ricercatori

Gli studi sul virus influenzale scoperto in Cina sono stati eseguiti dal professor Kin-Chow Chang e dal suo team. Il professore ha ribadito che anche se adesso l’attenzione è tutta concentrata sul covid bisogna tenere sotto osservazione anche questo nuovo virus, chiamato dagli scienziati G4 EA H1N1. Il timore è che possa svilupparsi ulteriormente e proliferare nelle cellule che interessano l’apparato respiratorio. Un altro particolare ha messo in allarme i ricercatori: sono state trovate delle infezioni in operatori cinesi addetti alla gestione dei maiali.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui